Mad Men - Betty Draper

Una selezione di articoli da leggere nel weekend:

  • Nell’ultimo episodio della quinta stagione di Mad Men ricompare Betty Draper, che come notava poco tempo fa Tim Goodman sull’Hollywood Reporter, mancava da molto: ma ha ancora senso la sua presenza? Nel frattempo, la nuova protagonista indiscussa è Megan, che Andy Greenwald su Grantland ritiene il miglior personaggio di sempre della serie. E Il New York Magazine dedica un articolo a Jessica Parè, che la interpreta, ma che in origine avrebbe dovuto interpretare una prostituta che dà uno schiaffo a Don nella quarta stagione.
  • I nostri amici di Serialmente hanno dedicato una serie di articoli agli upfront 2012-13, commentando le scelte di palinsesto per ogni canale e analizzando le novità proposte da NBC, FOX, ABC, CBS e The CW. Se ne occupa anche The Next TV, concentrandosi sull’importanza della fascia demografica 18-49.
  • Alla ricerca di showrunner: mai come quest’anno, scrive Variety, così tante serie sono state ordinate senza uno showrunner al timone, scatenando una vera e propria caccia al talento da affiancare ai meno esperti creatori dei nuovi prodotti.
  • Sempre in tema di upfront, tre articoli dal New York Magazine: un diario dell’evento redatto da Mindy Kaling (The Mindy Project); l’inferno che si attraversa producendo un pilot, raccontato da cinque showrunner di rilievo (Shawn Ryan di The Shield, Damon Lindelof di Lost, Josh Schwartz di Gossip Girl, Craig Thomas di How I Met Your Mother, Neil Goldman di Community); la nuova televisione, dal punto di vista di sei showrunner donne (Emily Spivey di Up All Night, Emily Kapnek di Suburgatory, Whitney Cummings di Whitney e 2 Broke Girls, Nahnatchka Kahn di Don’t Trust the B— in Apartment 23, Liz Meriwether di New Girl, DeAnn Heline di The Middle).
  • I finali, di stagione o serie che siano, sono un argomento delicato. Quello che si aspettano molti fan è un finale che possa dimostrare quanto la televisione sia in grado di competere con il cinema, il teatro e la letteratura, scrive Noel Murray su AV Club, in un articolo che contiene grossi spoiler per Fringe, The Shield e Lost.