L’ordine di una prima stagione per Beverly Hills Cop sembrava una cosa certa, e invece la CBS ha deciso di rinunciare alla serie di Shawn Ryan ed Eddie Murphy.

Il network aveva ottenuto la serie lo scorso autunno dopo una vera e propria battaglia al rialzo, e ora secondo quanto riporta Deadline lascerà i produttori liberi di proporre il pilot (diretto da Barry Sonnenfeld) ad altri network interessati. Inizialmente la serie era stata prodotta dalla Sony TV: dopo che la CBS ha ordinato il pilot, la Paramount (che sta cercando di entrare nel mondo della produzione televisiva) ha esercitato una opzione.

Protagonista dello show Brandon T. Jackson nei panni del figlio di Axel Foley, che verrà interpretato nuovamente da Murphy (ma con un ruolo marginale nella serie).

Descritto come un vero e proprio proseguo del famoso franchise cinematografico, il pilot è incentrato su Aaron Foley, figlio dell’ufficiale di polizia Axel, che combatte il crimine infiltrato nella società fatta di ricchi e famosi che risiede a Beverly Hills, cercando di liberarsi dell’ombra del suo celebre padre. Qualora al pilot facesse seguito l’ordine per una prima stagione, Murphy potrebbe comparire come recurring. Nel cast figurano anche Kevin Pollack e Sheila Vand.

Shawn Ryan (The Shield, Last Resort) ha scritto la sceneggiatura della prima puntata e sarà produttore esecutivo assieme alla Sony Pictures Television, Eddie Murphy e Marney Hochman.