In occasione della première della nuova sitcom Undateable, che ha debuttato giovedì sera sulla NBC, l’HuffingtonPost ha pubblicato la lista dei cinque personaggi televisivi con cui sarebbe praticamente impossibile avere una rapporto di coppia felice.

Ecco tre delle scelte del sito, per leggere l’intera lista basta visitare il link fonte:

Fonzie, Happy Days: nonostante sia leale, abbia dei capelli fantastici, si schieri per chi non può difendersi da solo, e sia la persona più carismatica del gruppo, il passato di Arthur Fonzarelli non è a favore di una relazione seria. Le sue esperienze tra i motociclisti e con le donne lo rendono una persona complicata da frequentare.

George Costanza, Seinfeld: la giornalista dell’Huffington Post pensa che sia il metro di paragone con cui valutare chiunque altro perché si è esplicitamente dichiarato bugiardo, sociopatico, narcisistico, è ipocondriaco, e ha problemi a gestire la rabbia. George si diverte a mentire sulla sua professione, ha creato una falsa associazione benefica per evitare di comprare regali di Natale ai suoi colleghi, e ha finto di essere disabile per avere un bagno privato sul posto di lavoro. George non è coraggioso, come dimostra quanto accaduto quando è scoppiato un incendio, e ha ucciso inavvertitamente la sua fidanzata, Susan, con la colla tossica usata sulle buste prese per gli inviti al matrimonio. Dopo il funerale, inoltre, ha chiamato la donna con cui ha avuto la relazione di una notte per chiedere se avesse voglia di uscire con lui.

Sheldon Cooper, The Big Bang Theory: Sheldon non è interessato a frequentare una donna, ma anche quando lo fa ci tiene a ricordare che è un genio ed il suo cervello è migliore di chiunque altro. Il protagonista di The Big Bang Theory ha un complesso di superiorità, è narcisistico, ipocondriaco, ha paura dei germi, non è in grado di gestire la vita sociale, e temo il contatto fisico con gli altri esseri umani. Sheldon non è sicuramente l’uomo perfetto se si desidera un contatto umano di qualsiasi tipo e, per giunta, su di lui c’è un’ordinanza restrittiva da parte di numerose persone come Stan Lee, Leonard Nimoy, Bill Nye, e Carl Sagan.

Fonte: HuffingtonPost