Prima delle lunghe code del Comic-Con di San Diego, noi di Badtv.it siamo riusciti a fare un salto sul minibus degli Warner Bros Studios di Los Angeles/Burbank, CA per ammirare lo spettacolare backlot di 110 acri in cui hanno preso vita i film e le serie televisive che ancora oggi non smettono di farci sognare.

La nostra è stata un’avventura unica che ci ha condotto nel magico mondo delle produzioni hollywoodiane, il tutto accompagnati da un’esperta guida che non ha permesso di lasciarci sfuggire neanche un minimo particolare. Nel giro di qualche istante siamo usciti ed entrati da epoche diverse, affrontando gli anni della storia del cinema, a volte facendo una semplice curva, e mentre con lo sguardo si restava persi tra i set di Casablanca dal lato opposto i ricordi di alcune scene iconiche del primo Batman di Tim Burton si son fatte strada nella mente. Il maestro Burton, all’interno degli studios, ha anche girato il suo primo lungometraggio, Pee-Wee’s Big Adventure: come poter dimenticare la scena in cui Paul Reubens vestito da suora scappava dallo staff degli Studios? Ma oltre ad Humphrey Bogart e Bette Davis, due iconiche star hollywoodiane, i Warner Bros Studios fondati da Albert, Harry, Sam e Jack Warner hanno visto camminare e lavorare anche le più grandi stelle della televisione. Siamo entrati nei set di serie televisive come Big Bang Theory, Pretty Little Liars, Friends, Una Mamma per Amica, Ghost Whisperer, Full e Fuller House e The Ellen DeGeneres Show.

In estate tutte le produzioni televisive sono in pausa e la nostra guida ha infatti definito la durata del loro periodo lavorativo simile a quello scolastico. L’ultima serie che hanno girato è stata Pretty Little Liars, che oltre a sfruttare i numerosi set interni, usufruisce anche di quelli esterni. Ma nonostante gli oggetti scenici cambino, la piazza principale di Rosewood è la stessa piazza principale di Stars Hollow e Grandview. La chiesa è la stessa, la vegetazione anche e ovviamente a cambiare sono sole le insegne dei negozi e i nomi dei vari edifici, dalle scuole al municipio. Ma ciò che sorprende di più sono le distanze: in televisione sembrano essere molto più ampie mentre dal vivo ogni cosa è vicinissima ad un’altra: non è proprio questa la meraviglia del cinema e della televisione? Per dirne una: lo sapevate che la scuola di danza di Patty di Una Mamma per Amica è di fronte alla scuola delle liar di Pretty Little Liars?

Pochi giorni prima del nostro tour guidato era stata appena girata la scena di un matrimonio di una delle serie attualmente in produzione; purtroppo la nostra guida non ha potuto rivelarci nulla, anche se forse qualcuno di noi potrebbe aver capito qualcosa in anticipo. Successivamente, una volta che l’iconico gazebo situato al centro della piazza principale di Stars Hollow ha smesso di provocare in noi reazioni contrastanti e particolarmente emotive, la nostra guida ci ha condotti all’interno dei set di Big Bang Theory, Friends, Pretty Little Liars e Fuller House. Purtroppo all’interno di essi non è stato possibile scattare foto e registrare video, quindi la cura nei dettagli dell’appartamento di Leonard e Patrick, o il magico divano del Brew o la casa di Le Amiche di Mamma a San Francisco non possiamo mostrarvela attraverso le nostre foto. Quello che possiamo dirvi è che l’atmosfera è magica e ritrovarsi catapultati nel set di Big Bang Theory, il quale precedentemente apparteneva a Friends, è qualcosa di indescrivibile. Guardando il soffitto si possono osservare i numerosi impianti di illuminazione, per terra invece ci sono innumerevoli nastri fluorescenti, natri-posizione dove la telecamera deve essere collocata per alcune inquadrature – ci sono cavi, oggetti di scena, targhette e valigie con sopra le etichette con i nomi degli attori. Curiosando siamo finiti all’interno di del teatro di posa degli interni di Pretty Little Liars dove vi erano parecchi pannelli scenici di legno, su uno di questi vi era scritto “Spencer’s Bathroom”.

Insomma ogni studio televisivo è composto da quattro mura, quattro mura che al loro interno contengono la storia della televisione.

Infine l’ultimo eccitante elemento del Tour è la mostra Stage 48: un palcoscenico sonoro interattivo che esplora le fasi più importanti del processo di realizzazione di un film e di una serie offrendo una visione da tecnico. Durante questa fase si può progettare il proprio costume, fare un provino sul set di Central Perk di Friends, correre per le strade di Gotham sul Bat-Ciclo, salire sulla Nimbus 2000 di Harry Potter e dentro lo Space Shuttle Explorer di Gravity. Si può sognare in maniera interattiva passando dalla pre-produzione di un film, quindi dalla lettura del copione e dalla scelta del casting fino alle meraviglie della CGI, ossia del green screen, per poi arrivare alla stagione dei premi.

SFOGLIA LA GALLERIA

Warner Bros Studio Tour Burbank