The Defenders è il tanto atteso crossover tra le serie Marvel sviluppate e distribuite su Netflix: un percorso iniziato con Daredevil e proseguito con Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist.

La miniserie in otto episodi è disponibile da venerdì 18 agosto sulla piattaforma streaming, anche in Italia. Per prepararsi alla visione in binge-watching delle puntate abbiamo preparato un maxi-speciale dedicato alle quattro serie precedenti (di cui una, Daredevil, composta già da due stagioni). Un grande recap per chi non si ricorda bene tutto quello che è accaduto nei 65 episodi usciti finora o per chi non ha ancora fatto in tempo a recuperarli tutti ma vuole comunque vedere il crossover.

Sfogliate l’articolo pagina per pagina qui sotto!

 

 

DAREDEVIL – STAGIONE 1

 

In breve

Sviluppata da Drew Goddard, Daredevil è stata la prima serie Marvel a sbarcare su Netflix, il 10 aprile 2015. Ambientata nel Marvel Cinematic Universe, proprio come Agents of S.H.I.E.L.D. e Agent Carter del canale statunitense ABC, ha avuto l’onere di impostare, sia livello visivo che tematico, l’intero micro-cosmo urbano in cui sarebbero stato poi innestate le altre tre serie in programma.

L’avvocato Matt Murdock (Charlie Cox) è cieco da quando, all’età di nove anni, impedì a un anziano di finire travolto da un camion che trasportava sostanze chimiche; furono queste a togliergli la vista e a fornirgli sensi iper-sviluppati e un radar paragonabile a quello dei pipistrelli. Queste capacità e un profondo senso della giustizia, maturato in particolare a seguito dell’uccisione del padre – il pugile Battlin’ Jack Murdock – per mano degli sgherri dell’allibratore Roscoe Sweeney, portano Matt – mascherato e di nero vestito – a improvvisarsi il vigilante noto ai più come “Diavolo di Hell’s Kitchen”. Insieme all’amico fraterno e compagno di studi Foggy Nelson (Elden Henson), fonda lo studio legale Nelson & Murdock, attraverso il quale conosce Karen Page (Deborah Ann Woll), ex segretaria della Union Allied Construction accusata di omicidio, che ritiene la vecchia società invischiata in un enorme giro di corruzione; è effettivamente così, essendo parte del patrimonio del miliardario senza scrupoli Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio), che, insieme al fido collaboratore James Wesley (Toby Leonard Moore) e al contabile Leland Owlsley (Bob Gunton), è la principale spina nel fianco di Daredevil in questa stagione, prima nell’ombra e poi come figura pubblica, spacciandosi per filantropo; con lui condivide l’idea di trasformare New York in un posto migliore, ma i suoi metodi sono distruttivi e criminali. Dopo essere stata scagionata e aver rischiato la vita in almeno un paio di occasioni, Karen diventa la segretaria della Nelson & Murdock e viene convinta da Matt, nei panni del vigilante, a rendere pubblico lo scandalo della Union consegnando le prove al New York Bulletin, dove lavora Ben Urich, reporter dalla grande etica che aiuterà la ragazza. Purtroppo, proprio a causa della sua sete di verità, il giornalista verrà ucciso. Prima di lui, però, morirà anche Wesley, per mano di Karen, rapita proprio dal collaboratore di Fisk.

 

Claire Temple

Elemento chiave di Daredevil è Claire Temple (Rosario Dawson), personaggio che compare in tutti i serial Marvel/Netflix e che funge da collegamento tra i vari personaggi prima che uniscano le forze in The Defenders. Matt conosce la donna mentre è impegnato a sventare un traffico di esseri umani gestito da criminali russi alleati di Fisk; ferito dopo uno duro scontro, viene raccolto e curato nell’appartamento di lei, infermiera al Metro General Hospital, che così scopre così la sua identità e le motivazioni dietro alla sua crociata, finendo per fargli da “coscienza” instradandolo lungo un cammino eroico che esclude l’assassinio dei suoi nemici. Rapita dai russi e salvata da Matt, i due stringono sempre di più i rapporti, fino a diventare amanti per qualche tempo.

 

Madame Gao e la Mano

Altro personaggio fondamentale per la saga dei Defenders è Madame Gao (Wai Ching Ho), minuta ed enigmatica vecchina che gestisce un traffico di droga sostenuta da Fisk e dalla mafia russa. Gli affari a New York le vengono rovinati da Daredevil, che assale un magazzino dove viene prodotta la sostanza illegale – raccolta in bustine recanti il marchio del Serpente d’Acciaio, storico avversario di Iron Fist – costringendo l’anziana signora a tornarsene in Cina; cosa che getta nella disperazione di Owlsley, che con lei aveva cospirato per uccidere Vanessa Marianna (Ayelet Zurer), nuovo interesse amoroso di Fisk e, secondo loro, fonte di distrazione per lui. Quando il magnate scoprirà il complotto, lo ucciderà brutalmente. Si scoprirà più avanti che Madame Gao è una figura importante di un’organizzazione criminale asiatica con una tradizione mistica secolare: la Mano.

 

Stick, Nobu e i Casti

Ultimo elemento fondante della saga introdotto nella prima stagione di Daredevil è Stick, anziano e burbero maestro di arti marziali cieco dalla nascita che ha insegnato a Matt a controllare le proprie abilità dopo la perdita della vista, abbandonandolo poi quando il ragazzo ha iniziato a vedere in lui una sorta di nuova figura paterna. Stick torna a New York per fermare un alleato di Fisk, il ninja Nobu, che sta per ricevere una potente arma chiamata Black Sky. Nonostante le questioni irrisolte, Matt aiuta il vecchio maestro, ma scopre che l’oggetto della consegna è in realtà un bambino; Stick lo uccide senza remore, cosa che crea un’insanabile frattura tra i due. Il maestro lascia New York dopo essere stato sconfitto dal suo furente discepolo e fa rapporto a un certo Stone. Come si scoprirà più avanti, i due sono membri dei Casti, organizzazione in antitesi con la Mano.
È Daredevil – aiutato dalla buona sorte – a mettere fine alla minaccia di Nobu, dopo un durissimo scontro in cui rischia di perdere la vita, anche a causa della concomitanza con il primo confronto fisico con Fisk. Gravemente ferito, Matt si trascina nel suo appartamento ed è costretto a condividere la sua doppia vita con Foggy, che non prende bene la rivelazione, tanto da abbandonare temporaneamente la Nelson & Murdock. I due e un’altrettanto sconvolta Karen – datasi all’alcool dopo la morte di Urich – si ritroveranno per il gran finale, in cui Daredevil, protetto dal resistente costume realizzato da Melvin Potter, sconfiggerà Wilson Fisk, assicurandolo alla giustizia e mettendo fine al suo impero criminale, anche grazie alla testimonianza di un detective corrotto.

Lo speciale prosegue nella pagina successiva!