Dieci giorni dopo lo scoop di Variety, arriva la conferma: Amazon Studios ha siglato un accordo con la Tolkien Estate and Trust, la HarperCollins e la New Line Cinema (una divisione della WarnerBros. Entertainment) per acquisire i diritti televisivi globali del Signore degli Anelli, con l’impegno di realizzare una colossale serie tv da più stagioni. Il prezzo sborsato per i diritti sarebbe di poco inferiore ai 200 milioni di dollari.

Secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale diffuso pochi minuti fa, l’adattamento sarà ambientato ovviamente nella Terra di Mezzo ed esplorerà in particolare storie precedenti la Compagnia dell’Anello, primo romanzo del Signore degli Anelli. L’accordo inoltre include potenziali spin-off.

La serie sarà un’Amazon Prime Original e verrà prodotta da Amazon Studios. Il lancio è previsto per il 2020 (ma la data viene specificata solo nel comunicato italiano, non in quell originale).

“Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale e ha catturato l’immaginazione di generazioni di fan attraverso la letteratura e lo schermo,” ha commentato Sharon Tal Yguado, a capo dell’area Scripted Series di Amazon Studios. “È un onore lavorare con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e la New Line Cinema in questa grande impresa televisiva, non vediamo l’ora di far vivere ai fan del Signore degli Anelli un nuovo viaggio epico nella Terra di Mezzo.”

“Siamo molto felici che Amazon, che ha sempre investito nella letteratura, sia la casa della prima serie tv in più stagioni tratta dal Signore degli Anelli,” ha commentato Matt Galsor, rappresentante della Tolkien Estate and Trust e della HarperCollins. “Sharon e il team di Amazon Studios hanno idee eccezionali per portare sullo schermo storie precedentemente mai esplorate basate sugli scritti originali di J.R.R. Tolkien”.

Nonostante nel comunicato non venga detto esplicitamente, sembra abbastanza chiara l’intenzione di non sovrapporsi, almeno nelle prime stagioni, alla trilogia cinematografica di Peter Jackson, così ben radicata nell’immaginario collettivo. L’idea è quindi che Amazon preferisca lanciare una serie tv “prequel” che esplori fatti esposti nelle Appendici del Signore degli Anelli (e parzialmente già mostrati nella trilogia dello Hobbit). Si tratta, comunque, di una nostra speculazione.

Contestualmente all’annuncio è stato inoltre chiarito che Warner Bros Tv. non verrà coinvolta nell’operazione. Nel 2012 la Tolkien Estate e la HarperCollins avevano fatto causa alla Warner Bros., alla sua sussidiaria New Line e alla Middle-Earth Enterprises (una divisione della Saul Zaentz Co.) per una violazione di copyright. La complessa diatriba è stata appianata quest’anno con un’accordo da 80 milioni di dollari, ma questo non ha riavvicinato le parti tanto che in questi mesi la Tolkien Estate ha gestito la cessione dei diritti tv del Signore degli Anelli autonomamente.

Vi terremo aggiornati. Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti, intanto ecco il comunicato:

AMAZON REALIZZA LA SERIE TV TRATTA DAL CELEBRE ROMANZO FANTASY DI J.R.R. TOLKIEN, IL SIGNORE DEGLI ANELLI, IN PIÙ STAGIONI

La serie tratta da Il Signore Degli Anelli, il cui lancio è previsto in esclusiva su Prime Video nel 2020, esplora nuove storie che precedono l’opera di J.R.R. Tolkien Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello.

Londra, 13 Novembre, 2017 – Amazon annuncia oggi di aver acquisito i diritti televisivi globali de Il Signore degli Anelli, basato sul celebre romanzo fantasy di J.R.R. Tolkien, con un accordo che prevede la produzione di più stagioni. La serie originale Amazon Prime sarà prodotta dagli Amazon Studios in collaborazione con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e la New Line Cinema, una divisione della Warner Bros Entertainment.

“Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l’immaginazione di generazioni di fan, sia attraverso il libro sia sul grande schermo” ha dichiarato Sharon Tal Yguado, Head of Scripted Series degli Amazon Studios. “Siamo onorati di poter lavorare con Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e New Line su un progetto così emozionante e siamo entusiasti di poter portare tutti i fan de Il Signore degli Anelli in un nuovo, epico viaggio nella Terra di Mezzo.”

“Siamo molto felici che Amazon, con il suo impegno a lungo termine nell’ambito della letteratura, ospiterà la prima serie TV in più stagioni de Il Signore degli Anelli” ha affermato Matt Galsor, portavoce di Tolkien Estate and Trust e HarperCollins. “Sharon e il team degli Amazon Studios hanno idee fantastiche per portare sullo schermo storie inesplorate e basate sugli scritti originali di J.R.R. Tolkien” Ambientato nella Terra di Mezzo, l’adattamento televisivo esplorerà nuove storie, che precedono l’opera di J.R.R. Tolkien Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello.

L’accordo include la produzione di una potenziale serie spin-off aggiuntiva. Opera letteraria di fama mondiale e vincitrice degli International Fantasy Award e del Prometheus Hall of Fame Award, nel 1999 il romanzo de Il Signore degli Anelli è stato nominato dai clienti Amazon come il libro preferito del millennio e, nel 2003, dal programma della BBC The Big Read come il romanzo più amato di tutti i tempi in Gran Bretagna.

Gli adattamenti cinematografici di New Line Cinema e del regista Peter Jackson, hanno guadagnato in tutto a livello mondiale una somma pari quasi a 6 miliardi di dollari. Con un cast stellare tra cui Elijah Wood, Viggo Mortensen, Ian McKellen, Liv Tyler, Sean Astin e Orlando Bloom, la trilogia de Il Signore degli Anelli ha conquistato un totale di 17 premi Oscar, tra cui anche l’Oscar al miglior film.

Consigliati dalla redazione