La seconda stagione di The Crown ha debuttato con tutti i suoi episodi su Netflix dallo scorso 8 dicembre. Sappiamo già che la show di Peter Morgan ha in preparazione un recasting generale in vista della terza stagione, che racconterà una nuova fase del regno di Elisabetta II. In particolare Claire Foy verrà sostituita da Olivia Colman (Broadchurch, Assassinio sull’Orient Express). Nel corso di un’intervista l’attrice ha commentato il proprio addio al personaggio e allo show.

Come è stato dare l’addio al personaggio?

Surreale. Ed è stato molto difficile prepararsi per quel momento. Alla fine sentivo solo una gran confusione e tutto quello che volevo fare era andare a casa e sdraiarmi a letto, davvero.

Come avete gestito il rapporto tra Elisabetta e Filippo (Matt Smith), in particolare in una delle scene finali della stagione?

Ci siamo impegnati molto per tirar fuori tutte le nostre emozioni, sia quando loro comunicavano che quando non lo facevano. Sentivamo molto questo bisogno per entrambi di rimettere la loro relazione sui binari giusti, o di arrivare ad un accordo per la famiglia e l’uno rispetto all’altro. Ho adorato interpretarlo, e mi piace molto Matt come attore, è una gioia stare sul set con lui.

Interpretare Elisabetta ha modificato la tua percezione delle donne al potere?

In realtà credo sia un’errata convinzione il fatto che la regina abbia una posizione di potere. Non ha potere, non può esprimerlo. È una donna, ma anche una madre e una moglie che viene vista come un leader, e lei assume tutti questi ruoli con la giusta leggerezza, come ogni donna fa. Noi siamo abituate ogni giorno a portare sulle spalle parte del mondo, quindi la sua storia è la storia di ogni donna. Ho grande rispetto e ammirazione per lei.

Ti sei confrontata con Olivia Colman? Avete parlato della regina?

No, non è che abbiamo evitato l’argomento, ma si è trattata semplicemente di una conversazione tra due persone e non ci siamo soffermate molto sul personaggio. Penso che lei sia la scelta perfetta.

State guardando la serie? Lasciate un commento!

La seconda stagione della serie, ambientata tra il 1956 e il 1964, seguirà la vita matrimoniale di Elisabetta e del Principe Filippo (interpretato da Matt Smith), tra i viaggi di rappresentanza e l’ampliamento della famiglia grazie alla nascita dei principi Andrea ed Edoardo. Sappiamo inoltre che in un episodio appariranno il Presidente Kennedy (interpretato nella serie da Michael C. Hall), e la moglie Jacqueline (che ha il volto di Jodi Balfour).

La seconda stagione mostrerà anche il nuovo corso della vita della principessa Margaret (Vanessa Kirby), a seguito della separazione da Peter Townsend. La donna inizierà infatti una relazione con il fotografo Tony Armstrong-Jones (interpretato da Matthew Goode). Dai tumulti in Egitto agli scandali in patria, si arriva a raccontare l’ingresso nei rivoluzionari anni ’60.

Potete trovare tutte le notizie e le curiosità sullo show nella nostra scheda.