Netflix ha annunciato di aver licenziato Danny Masterson, tra i protagonisti della serie The Ranch con Ashton Kutcher, a causa delle accuse di violenza sessuale che gli sono state rivolte.
Quattro donne, di cui tre facevano parte di Scientology, hanno infatti accusato l’attore di averle violentate oltre un decennio fa e ora lo studio ha dichiarato:

“Dopo delle recenti riflessioni, Netflix e i produttori hanno deciso di eliminare il personaggio di Masterson dalla serie. Ieri era il suo ultimo giorno sul set dello show e la produzione riprenderà all’inizio del 2018 senza di lui”.

La serie è arrivata alla sua terza stagione, che sarà composta da venti puntate, e sono state completate le riprese dei primi nove episodi inediti.

Dopo una denuncia avvenuta nel 2004, la polizia di Los Angeles ha dato vita a un’indagine alla fine del 2016 dopo che altre tre donne hanno rivelato di aver subito violenza nello stesso periodo, tuttavia Masterson non è ancora stato accusato ufficialmente o incriminato.
Secondo le indiscrezioni pubblicate da The Huffington Post, una delle presunte vittime avrebbe recentemente contattato uno dei produttori di Netflix per parlare di quanto accaduto.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: Deadline