“Non la vediamo come una minaccia per noi, non più di quanto lo sia stata Hulu,” ha dichiarato Reed Hastings, amministratore delegato di Netflix, in merito all’imminente lancio della piattaforma di streaming della Disney, aggiungendo di prevedere un grande successo per quest’ultimo servizio sulla base dei contenuti offerti e del potere del marchio.

“So che ne diverrò utente,” ha ammesso Hastings.

L’annuncio dell’imminente servizio streaming risale alla scorsa estate, e la piattaforma dovrebbe essere lanciata nel 2019. In conseguenza, la Disney ha rescisso i precedenti accordi con Netflix, riservando al proprio servizio i diritti di streaming dei propri titoli. Ricordiam che, a dicembre, è stata resa nota l’acquisizione da parte della Disney della 20th Century Fox per 52.4 miliardi di dollari.

“Sono rimasto sorpreso come chiunque altro del fatto che la Fox fosse disposta a vendere,” ha dichiarato Hastings a tale proposito, rassicurando però i consumatori sul minimo infatto che questo novo assetto avrà per loro. “Le fusioni tra grandi compagnie statunitensi restano eventi piuttosto periferici rispetto alla nostra realtà.”

Hastings non si è detto neppure preoccupato dall’effettiva sparizione dei titoli Disney dal catalogo Netflix: “Sono grandi contenuti, ma siamo in grado di crescere tranquillamente senza di essi,” ha detto, ribadendo che l’eliminazione dei film Disney dal catalogo riguarda, per ora, solo gli Stati Uniti.

Fonte: Variety

Consigliati dalla redazione