Raelle Tucker, nel team di produttori di True Blood, e il regista Scott Winant collaboreranno con la Blumhouse Television per produrre la nuova serie Sacred Lies.
Il progetto sarà composto da dieci episodi della durata di trenta minuti destinati a Facebook Watch.

Lo show si ispira alla fiaba La fanciulla senza mani dei fratelli Grimm e al romanzo Stephanie Oakes intitolato The Sacred Lies of Minnow Bly. La storia racconterà quello che accade a una teenager senza mani che si ritrova rinchiusa nel carcere minorile, sospettata di aver ucciso il leader del culto religioso a cui apparteneva.

Tucker si occuperà della sceneggiatura e sarà showrunner, mentre Winant dirigerà i primi due episodi.

Raelle ha spiegato:

“Si tratta di una giovane protagonista femminile che non abbiamo mai visto prima sullo schermo. E’ complessa, coraggiosa, divertente… e alle volte pericolosa. E non ha le mani. Ma si rifiuta che che questo aspetto o il suo passato bizzarro e brutale la definisca o la limiti. Se dovessimo individuare un messaggio per la nostra serie è che non importa quello che la vita ti pone davanti, alla fine sei solo tu ad avere il potere di decidere quello in cui credi o quello che vuoi diventare”.

Che ne pensate? Seguirete la serie?

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione