È noto che la ex first lady Barbara Bush, scomparsa lo scorso martedì all’età di 92 anni, non fosse una grande fan di I Simpson; tuttavia, una lettera di Marge fu sufficiente a cambiare sensibilmente la sua opinione sulla serie animata targata Fox.

Durante un’intervista, Barbara Bush definì I Simpson “la cosa più stupida che abbia mai visto”, facendo eco al marito, il presidente George H.W. Bush, strenuo detrattore dello show. A gettare una luce diversa sulla serie intervenne una lettera scritta da Marge Simpson alla first lady nel 1990.

Nel messaggio, Marge si dichiarò “profondamente ferita” dalle critiche mosse alla sua famiglia. “Ho sempre creduto, nel mio cuore, che avessimo molto in comune, spero che ci sia un modo per uscire da questa controversia”, si poteva leggere nel testo della lettera.

Solo oggi, a pochi giorni dalla morte di Barbara, lo showrunner Al Jean ha rivelato di aver ricevuto una risposta dalla first lady. “Che gentile da parte tua scrivermi, sono contenta che tu mi abbia aperto il tuo cuore; scioccamente, non sapevo neppure che tu ne avessi uno”, questo l’esordio di Lady Bush nella lettera.

Il messaggio prosegue dicendo che Barbara stava guardando una tazza con sopra un’immagine della famiglia Simpson in gita, affermando di ammirare molto come Marge si prendesse cura della propria famiglia e definendola “un buon esempio per il resto del paese.” La lettera si conclude con un’esplicita richiesta di scuse: “Per favore perdona una lingua lunga.” In chiusura, un simpatico post scriptum recita: “Homer sembra davvero un bel ragazzo!”

Fonte: Hollywood Reporter

Consigliati dalla redazione