I produttori della serie Supergirl hanno spiegato i motivi alla base dell’importante uscita di scena avvenuta nell’ultimo episodio della terza stagione.
Attenzione, non proseguite con la lettura se non volete anticipazioni!
Nel season finale Mon-El è infatti tornato nel futuro e l’attore Chris Wood non sarà quindi impegnato nei prossimi mesi sul set dello show targato The CW.
Robert Rovner ha spiegato:

“Il progetto legato a Chris è sempre stato di averlo nello show per due anni. Abbiamo amato raccontare la storia di Mon-El, e quella che vede protagonisti lui e Kara. Speriamo che i fan abbiano sentito che si trattava di una conclusione soddisfacente”.

Jessica Queller ha aggiunto:

“Entrambi hanno dei destini in veste di eroi in diverse epoche. Quella che hanno preso è una specie di decisione in stile Casablanca in cui hanno dato la priorità a ciò che per loro è più importante: salvare il mondo. Il fatto che un destino sia quello di essere un’eroina in questa epoca e l’altro sia di essere a capo della Legion in un’altra dimensione temporale è una sensazione un po’ dolce e al tempo stesso amara, ma penso che siano cresciuti molto conoscendosi. Si rispettano a vicenda e rispettano le decisioni che hanno preso”.

Rovner ha però sottolineato:

“Abbiamo amato lavorare con Chris, quindi ci piacerebbe riavere un giorno Mon-El nella serie se la storia giustificasse la sua presenza e Chris fosse disponibile a lavorare sul set”.

Mon-El era stato introdotto nella seconda stagione di Supergirl e aveva combattuto, a fianco di Kara, contro la propria madre che voleva distruggere la Terra. Mon-El era poi andato nello spazio, dove era stato risucchiato da un buco nero e trasportato in un futuro distante in cui si è innamorato di Imra (Amy Jackson) e aveva formato la Legion of Superheroes, ritornando poi nel 2018 per combattere contro Reign.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Supergirl tornerà sugli schermi di The CW in autunno, potete rimanere aggiornati sulla serie grazie alla nostra scheda.

Fonte: TVLine

Consigliati dalla redazione