Jessica Biel ha avuto un ruolo determinante nella produzione e nel rinnovo della serie The Sinner, il progetto targato USA Network tratto dal romanzo scritto da Petra Hammesfahr.

L’attrice, che ha recitato nella prima stagione, ha spiegato:

“Ho avuto la possibilità di vivere un’importante e autentica esperienza come produttrice per la prima volta”.

Jessica ha svelato di essere intervenuta con alcuni consigli per quanto riguarda le scelte compiute con il casting e nel delineare il personaggio di Harry Ambrose, parte affidata all’attore Bill Pullman:

“Quel personaggio principale era stato sviluppato davvero bene e pensato con attenzione nel libro, ma per il pubblico televisivo e per il format volevamo espanderlo”.

La tematica al centro della serie, inoltre, spera che contribuisca nel dibattito legato ai traumi subiti dalle donne:

“Si dovrebbe prendere un’opera d’arte come può essere questa e dire ancora una volta ‘Questo è un altro dei motivi per cui dobbiamo reagire, parlare e non aver paura delle conseguenze legate al dire la verità o della vergogna o del senso di colpa”.

Il successo della serie, secondo l’attrice e produttrice, è stato in parte ottenuto grazie alla capacità di toccare un nervo scoperto a livello culturale, senza dimenticare un pizzico di fortuna, elemento imprevedibile.

La Biel sarà coinvolta come produttrice in occasione della seconda stagione ed è realmente orgogliosa dello show, che ha segnato il suo ritorno sul piccolo schermo a distanza da quindici anni dalla fine della sua esperienza nella serie Settimo Cielo. La star ha aggiunto:

“Ho iniziato a girare film. Ma, come sappiamo tutti, l’industria cinematografica è diventata davvero limitata. Volevo di nuovo prendere il controllo sulla mia carriera, cosa a cui ho pensato fin da quando ho iniziato questa piccola casa di produzione chiamata Iron Ocean Studios. Pensavo fosse il mio dovere agire e dire ‘Non puoi stare semplicemente a guardare e aspettare che qualcuno ti chiami. Non è così che si costruiscono le carriere. Devi farti avanti, sviluppare del materiale, trovare dei progetti e occupartene’. Mi sentivo finalmente sicura nella mia vita, come persona, per farlo. Inoltre la televisione stava cambiando. E’ diventato un posto talmente incredibile se hai delle idee sviluppate con attenzione, interessanti e fresche, se hai un’opportunità grandiosa, specialmente come donna, di produrre qualcosa”.

Jessica ha svelato i dettagli relativi al suo nuovo progetto:

“Sto sviluppando una serie satirica con dei pupazzi intitolata Going Doll ed è come se I Muppets incontrassero South Park e Housewives. Stiamo sviluppando un paio di altri show televisivi e producendo un film basato su un popolare romanzo young adult. Sto inoltre lavorando ai contenuti di Tryst Network, occupandomi della mia vita da mamma e concendendomi del tempo per me stessa”.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: The Hollywood Reporter

Consigliati dalla redazione