Jeffrey Wright e il personaggio di Bernard sono stati uno dei cardini della seconda stagione di Westworld. Ora che con The Passenger la serie HBO è giunta al termine, almeno fino al ritorno con la terza, l’interprete di Bernard può tirare le somme del suo percorso stagionale.

Cosa rimane dell’arco narrativo di Bernard?

La seconda stagione, per Bernard, riguarda il risveglio. Si tratta di muoversi verso la libertà di scelta, sopravvivenza e autodeterminazione. Questo è il suo arco. Ovviamente quel viaggio per lui è stato reso più difficile dalla sua disfunzione cognitiva, dai suoi problemi con il disco rigido. Ma, come scopriamo nell’episodio 10, mentre aveva questi problemi fisici dopo il risveglio a causa del danno alla sua testa, deve anche affrontare delle sfide cognitive, autoinflitte in un certo senso, che sono state progettate per permettergli di sopravvivere. In un certo senso, si è costretto ad un processo di auto-inganno per essere ricevuto e non distrutto. Penso che in un certo senso, questo è un processo che probabilmente anche alcuni umani possono riguardare.

Sulle aspettative nel futuro rapporto tra Dolores e Bernard:

Seguendo uno dei temi filosofici della serie, Dolores e Bernard sono necessari l’uno all’esistenza dell’altro. In qualche modo sono il creatore l’uno dell’altro, e c’è una parte di loro che vive all’interno dell’altro. In qualche modo sono ognuno lo yin e lo yang dell’altro. Dove vanno da qui? Questo non lo sappiamo. Penso che sia affascinante il posto in cui ci troviamo adesso. Abbiamo visto dove sono stati, e ora la domanda è: dove andranno da qui? Per me, per il pubblico e per tutti tranne Jonah e Lisa, questa domanda è la grande incognita in questo momento.

Cosa ti aspetti dal futuro della serie?

Sono entusiasta di poter esplorare l’idea tanto degli host quanto dei guest, e il modo in cui ora Bernard e Dolores sono come dei guest. L’idea del riflesso sembra svilupparsi in questo nuovo percorso di Westworld, ambientato nel mondo umano. Penso che esplorare il fingersi umani in questo mondo come guest possa essere un territorio molto fertile. Ancora una volta sembra che ci sia la possibilità, lo dico senza aver letto una parola della terza stagione, che i mondi siano capovolti e capovolti ancora una volta.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione