Stephen Amell, protagonista di Arrow, è stato recentemente ospite del podcast Inside of You, condotto da Michael Rosenbaum, il Lex Luthor di Smallville. I due hanno parlato della serie di punta dell’Arrowverse, e hanno anche discusso della possibile conclusione dello show. In particolare Rosenbaum ha chiesto se Amell sentisse una certa ripetitività nella sua apparizione nella serie dopo così tante stagioni:

Amell: Sollevi un punto interessante. Questo è quello a cui ho pensato: cosa rimane da fare al mio personaggio?

Rosenbaum: Morire!

A: Questa è l’unica cosa che gli rimane da fare.

R: Ma Arrow può morire?

A: Certo, non ha dei superpoteri. Ma trovo incredibilmente difficile che questo possa accadere. Credo che nessuno si metterebbe all’angolo uccidendo il personaggio che dà il titolo alla serie. L’unica cosa che gli rimane da fare, e non deve morire per farla, è trovare un lascito. Perché ci sono molti altri show qui. Quindi, se Arrow continuerà in assenza di Oliver Queen, o qualcun altro prenderà il “mantello” di Green Arrow… credo che lasciare un’eredità sia l’ultimo compito da svolgere per il personaggio.

La sinossi della settima stagione:

Non ci sono mai state strade semplici per Oliver Queen quando si è trattato di proteggere la sua identità segreta, ma il finale della sesta stagione ha visto finalmente il personaggio chiuso all’angolo e forzato a rivelare se stesso al mondo come Green Arrow. Ora, Oliver si trova faccia a faccia con i molti criminali che ha messo dietro le sbarre, mentre si trova a cercare spazio alla prigione di massima sicurezza Slabside. Oliver si troverà vulnerabile come mai prima d’ora, mentre un nuovo e misterioso nemico inizia a disfare il suo lavoro come Green Arrow, sfidandolo a redimere il suo nome o rischiare di perdere ogni cosa.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Lo show tornerà con la settima stagione il prossimo 15 ottobre. Potete rimanere aggiornati su Arrow grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: CB

Consigliati dalla redazione