Showtime ha annunciato di aver rinunciato alla produzione di Guantanamo, la serie di cui aveva ordinato la realizzazione di dieci episodi.
Il progetto, che avrebbe dovuto essere prodotto da The Weinstein Company, era stato creato da Daniel Voll e il premio Oscar Oliver Stone avrebbe dovuto dirigerne il primo episodio della durata di due ore.

Guantanamo ha subito delle conseguenze a causa dello scandalo in cui è stato coinvolto il produttore Harvey Weinstein, e Showtime ha rimandato a lungo ogni possibile decisione, ribadendo però che non aveva alcuna intenzione di collaborare con la casa di produzione.

L’emittente ha successivamente rinunciato al progetto e per ora non è stato ancora deciso se i produttori abbiano intenzione di proporla ad altre emittenti.

Voll aveva creato il progetto che avrebbe raccontato le storie di chi lavora nel controverso carcere e di chi vi è detenuto con l’accusa di avere un ruolo in potenziali piani terroristici. L’ex presidente Barack Obama aveva cercato di chiudere la struttura dove si sono verificati casi di violenza e abusi. Donald Trump, a gennaio, ha invece firmato i documenti necessari a mantenere la prigione aperta a tempo indeterminato.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione