Quattro Donne in Carriera (Designing Women), una delle sitcom più popolari della storia della televisione, potrebbe tornare sul piccolo schermo.

Venticinque anni dopo la sua conclusione, la creatrice della serie Linda Bloodworth-Thomason è al lavoro su un reboot presso la Sony Pictures Television Studios (la Columbia, produttrice della sitcom che andava in onda sulla CBS, è ora di proprietà della Sony). Il progetto è in sviluppo ormai da diversi mesi e lo studio sta cercando ora un network al quale proporre la comedy incentrata su quattro donne (e un uomo) che lavorano come designer d’interni ad Atlanta.

La serie originale andò in onda tra il 1986 e il 1993 e nel corso di sette stagioni trattò tematiche come la violenza domestica, il razzismo, l’omofobia, i pregiudizi nei confronti dell’AIDS, ottenendo numerose nomination agli EMmy. Nel cast vi erano Dixie Carter (morta nel 2010), Delta Burke, Annie Potts, Jean Smart e Meshach Taylor (morto nel 2014). Burke e Smart lasciarono la serie nella sesta stagione e vennero rimpiazzate da Julia Duffy (rimpiazzata poi da Judith Ivey nella settima stagione) e Jan Hooks.

Dopo Murphy Brown, quindi, è pronta a tornare sullo schermo una serie con protagoniste donne forti che potrebbe avere qualcosa da dire sul panorama politico e sociale degli Stati Uniti odierni. Solo qualche tempo fa una delle protagoniste, Annie Potts, spiegava a EW di essere a disposizione per un reboot: “Sarebbe fantastico. Non so se troverei il tempo, ma penso che una serie come Quattro Donne in Carriera – con quattro donne intelligenti ed esuberanti che nonsi fanno mettere i piedi in testa da nessuno – sarebbe perfetta. Ogni lunedì sera era un momento #MeToo per noi, e ne parlavamo spesso: eravamo immerse nella politica. Sono triste che oggi non ci sia una voce così forte, penso, in qualche serie. Nessuno sta facendo ciò che facevamo noi all’epoca.”

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

 

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione