La seconda stagione di Runaways, serie Hulu basata sull’omonimo fumetto della Marvel, riprende i passi da dove era stata interrotto il primo arco di episodi, con i giovani protagonisti in fuga ormai soli, che si rifugiano in un ostello sotterraneo e devono badare a se stessi. “Accelererà. Ora siamo in fuga assieme ai ragazzi”, ha detto il produttore esecutivo e showrunner Josh Schwartz durante una set visit della TCA. “La nostra attenzione si sposta su questi adolescenti che cercano di sopravvivere… C’è un maggiore senso di tensione e di slancio, in linea con questa parte della storia.”

Questa nuova situazione costringerà inevitabilmente i ragazzi, dai 14 ai 17 anni, a crescere rapidamente. “Nel mondo reale, i ragazzi si occupano di temi per adulti. I giovani hanno la responsabilità di sistemare il mondo rispetto a come viene lasciato loro dai grandi. È un mondo guasto, da molti punti di vista. Questo è anche un tema importante per i personaggi della nostra serie.”

Benché la serie si concentri molto sui giovani, i genitori non saranno troppo lontani. C’è “il ticchettio dell’orologio che impone loro di trovare i loro figli prima che qualcosa di potenzialmente catastrofico possa verificarsi”, ha suggerito Schwartz.

Oltre a dare un aggiornamento sui personaggi che torneranno nella nuova stagione di Runaways, Schwartz ha rivelato che i prossimi episodi vedranno l’introduzione di altri personaggi desunti dal fumetto.

“Ci sono alcuni personaggi del fumetto che appaiono nella seconda stagione”, ha scherzato Schwartz senza dare troppi dettagli. “Sono personaggi molto popolari ed entusiasmanti”, ha aggiunto Stephanie Savage, produttrice esecutiva e showrunner.

La seconda stagione di Runaways debutterà il prossimo autunno su Hulu.

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione