David Harbour, interprete dello sceriffo Hopper, ha rivelato qualche anticipazione riguardante la terza stagione della serie Stranger Things.
L’attore ha spiegato che le puntate inedite manterranno un legame con le commedie degli anni Ottanta:

I fratelli Duffer sono così specifici ogni anno con i film. E Fletch – Un colpo da prima pagina è un lungometraggio a cui ci siamo ispirati e con cui ci siamo divertiti in questa stagione, e non te lo aspetteresti da Stranger Things o dall’universo di Spielberg, e certamente nemmeno in una stagione più oscura rispetto al passato come questa.

David, in precedenza, aveva già spiegato:

Il rapporto tra Hopper ed Eleven diventa molto più complesso perché accadono delle cose ai ragazzi quando hanno tredici e quattordici anni. Avvengono molti cambiamenti nel fisico e nella vita sociale e non penso gestirà molto bene il fatto di vederla crescere. Si tratta di una cosa orribile per lui, persino forse di più rispetto a dover combattere demoni inter-dimensionali.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

La trama della terza stagione dello show è avvolta dalla segretezza e gli autori hanno svelato che gli eventi si svolgeranno durante l’estate del 1985. Tra i nuovi arrivi nel cast ci sono quelli di Cary Elwes, Jake Busey, Maya Hawke e Francesca Reale.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Fonte: Comingsoon.net

Consigliati dalla redazione