Grazie al ruolo dello sceriffo Jim Hopper, David Harbour ha conquistato il cuore del pubblico nelle due stagioni di Stranger Things finora prodotte da Netflix. La stima nei confronti dell’attore statunitense non è certo circoscritta agli spettatori, ma si estende anche al team di persone che hanno lavorato con lui alla serie divenuta cult. A dimostrazione del fatto, ecco un video che testimonia l’ammirazione destata da Harbour nei suoi collaboratori.

“Sembra che non ci sia nulla che non sia in grado di fare”, proclama il produttore esecutivo e co-creatore Ross Duffer nel video. “Sta rendendo questo personaggio molto popolare, molto più interessante di quanto immaginassimo in origine”, aggiunge Matt Duffer su Harbour, vincitore del Critic’s Choice e candidato agli Emmy grazie a Stranger Things.

Come potete vedere, l’elogio dei fratelli Duffer si unisce a quelli di altri membri della crew, tra cui il giovanissimo Gaten Matarazzo. La seconda stagione di Stranger Things ha ricevuto cinque nomination agli Emmy. La co-protagonista Millie Bobby Brown è stata nominata come miglior attrice non protagonista.

Dal video, peraltro, emerge una particolare visione che lo stesso Harbour ha dell’evoluzione di Hooper nella seconda stagione. “C’è molta arroganza in lui”, dice l’attore del capo della polizia cittadina. “Penso che si stia gradualmente rendendo conto che quei problemi di controllo fanno male alle persone attorno a lui, è una sorta di realizzazione che si snoda per tutta la stagione.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione