A ventiquattr’ore dall’annuncio che The Big Bang Theory si concluderà con la dodicesima stagione, Entertainment Weekly svela il motivo per cui una delle sitcom più popolari e viste della tv broadcast americana si interromperà.

A quanto pare la CBS voleva rinnovare per altre due stagioni la serie offrendo ai protagonisti quasi un milione di dollari a episodio, ma Jim Parsons, che interpreta il dr. Sheldon Cooper (personaggio al centro anche del prequel di successo Young Sheldon), ha deciso di lasciare (rinunciando a circa 50 milioni di dollari di compenso). A quel punto il network, consapevole che non può esistere The Big Bang Theory senza Sheldon, ha preferito progettare una conclusione alla fine della dodicesima stagione – che già da sola è valsa alla serie il record di sitcom multicamera più duratura della storia della tv.

Parsons, come noto, ha vinto quattro Emmy e un Golden Globe per il ruolo di Sheldon, e ora evidentemente intende esplorare nuove possibilità e progetti.

L’ultima stagione della serie, che ha superato quota 279 episodi, andrà in onda a partire dal 24 settembre.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione