Breaking Bad ha conquistato il cuore del grande pubblico nel corso delle sue cinque stagioni soprattutto grazie alle iconiche interpretazioni dei suoi protagonisti, dal Walter White di Bryan Cranston e il Jesse Pinkman di Aaron Paul all’odiatissima Skyler interpretata da Anna Gunn. Riuscireste forse a immaginare la serie AMC con un casting diverso, magari anche solo nei ruoli minori? Beh, il creatore Vince Gilligan ci riesce eccome.

“Non abbiamo mai voluto attori molto riconoscibili nello show”, ha rivelato Gilligan in un’intervista, “attori di tipo stellare, perché pensavamo che potesse alterare la verosimiglianza della serie. Il mondo di Albuquerque mi è sembrato abbastanza reale, perché non abbiamo avuto star del cinema nello show, né alcun tipo di cammei.” Tuttavia, Gilligan ha qualche ombra di rimpianto a proposito di casting…

“Quando eravamo a metà della serie, avrei voluto sapere quanto Samuel L. Jackson amasse Breaking Bad“, dice Gilligan, che ha anche co-creato il prequel Better Call Saul. “L’ho saputo a serie finita. Quando l’ho incontrato, Sam Jackson ha detto, ‘Volevo solo entrare e ordinare pollo da Gus Fring! L’avrei fatto!’. Gli ho detto, ‘Dio mio! Avrei voluto saperlo!'” Come forse ricorderete, Jackson ha anche mostrato la sua devozione verso la serie in un video del 2013 in cui ha reinterpretato un monologo di Walter White.

A quanto pare, Jackson non è stato l’unico attore per il quale Gilligan avrebbe infranto il veto sui cammei di star hollywoodiane. “Avrei potuto fare un’eccezione per Robin Williams – sarebbe stato terribilmente fantastico”, dice Gilligan. “O Clint Eastwood. Non so se Clint Eastwood abbia mai visto Breaking Bad, ma dio sa che avrei spostato cielo e terra per piazzarcelo. Sam Jackson e Clint Eastwood – sarebbe stato fantastico. Adoro quei due.”

“Sarei stato felice di vederli in qualsiasi ruolo”, ha aggiunto il creatore. “Avrei solo detto loro: ‘Cosa volete fare?’, E lo avremmo capito da lì. Ma sai cosa? È un bene non soddisfare tutti i propri desideri, lo è davvero. Perché avrei fatto qualcosa del genere e avrebbe cambiato la verosimiglianza della serie. Quindi è davvero meglio così. Onestamente, non ho alcuna lamentela sul modo in cui l’intera serie è venuta fuori… È una bella sensazione, non penso che la sentirò mai più.”

Cosa ne pensate? Avreste voluto vedere dei cammei illustri in Breaking Bad? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: Entertainment Weekly

Consigliati dalla redazione