Se c’è qualcuno che avrebbe voluto vedere Game of Thrones andare avanti ancora per molti anni, quello è George R.R. Martin, l’autore de ‘Le Cronache del ghiaccio del fuoco‘, saga letteraria dalla quale lo show trae ispirazione.

È stato lui stesso a dirlo in occasione della cerimonia di premiazione della settantesima edizione degli Emmy Awards che, come sapete, si è tenuta poche ore fa a Los Angeles:

Saremmo potuti arrivare a 11, 12, 13 stagioni.

E poi ha aggiunto che la decisione finale spettava però ai creatori e showrunner David Benioff e D.B. Weiss:

David e Dan avevano detto, per qualcosa come cinque stagioni, che sarebbero arrivati al massimo a sette stagioni. Li abbiamo convinti ad arrivare a otto, ma non oltre. C’è stato un periodo, qualcosa come cinque anni fa, in cui loro parlavano di sette stagioni e io di dieci. E vinsero. Alla fine sono loro che ci lavorano sopra.

C’è da dire che la HBO è ancora lontana dal dire addio per sempre al mondo di Game of Thrones, dato che attualmente sta lavorando a diversi progetti prequel. A tal proposito Martin ha dichiarato:

In fase di sviluppo ci sono altri cinque show, cinque prequel, che sono basati su altri periodi della storia di Westeros. Alcuni di loro sono ambientati 100 anni prima di ‘Game of Thrones,’ alcuni 5000 anni prima di ‘Game of Thrones.’

L’ottava e ultima stagione di Game of Thrones arriverà nel 2019, ovviamente sulla HBO. In Italia la serie viene trasmessa in prima TV assoluta da Sky Atlantic (Sky, canale 110).
Potete rimanere costantemente aggiornati sulla serie grazie alla nostra scheda.

Fonte: Variety

Consigliati dalla redazione