Otto anni dopo la messa in onda, il finale di Lost rimane ancora un mistero per molti; la star della serie Evangeline Lilly, interprete di Kate Austen, ha ricordato ai fan che il finale è aperto all’interpretazione e non è stato pensato per offrire al pubblico una conclusione inconfutabile della storia narrata nella serie ABC.

“Per quelli tra voi a cui non è piaciuto, avete amato la nostra serie proprio perché, ogni settimana, vi lasciavamo con un mistero pressante e impossibile”, ha dichiarato l’attrice al Dragon Con dopo aver chiesto al pubblico chi avesse apprezzato l’episodio finale. “Vi ha costretti a porvi le domande più difficili della vita: solitamente domande filosofiche, che a volte hanno toccato Dio o la religione e cosa significa essere umani.”

Per quanto riguarda le risposte fornite al pubblico dalla serie, Lilly ha confrontato il finale con un testo religioso che non deve necessariamente essere interpretato letteralmente.

“Nel finale, ti sei seduto ad aspettare con il fiato sospeso, pensando: ‘Ci daranno la risposta’”, ha spiegato Lilly. “Beh, questo è quello che fanno le religioni, quindi se vuoi la risposta alla grande domanda sulla vita, vai in chiesa, consulta Dio, trova la risposta, ma l’arte, l’arte è fatta di supposizioni, la domanda torna da te e ti chiede di guardare quello che stai vedendo, ascoltare quello che stai ascoltando, sperimentarlo e poi osservarlo nello specchio della tua anima e capire cosa significhi per te.”

Piuttosto che affermare che la serie avesse una narrativa definitiva circondata da ambiguità, Lilly ha sottolineato come tutta l’arte, che si tratti di Lost o di qualsiasi altra cosa, possa essere interpretata in innumerevoli modi.

“Non c’è una sola interpretazione del finale di Lost“, ha rivelato Lilly. “Come ci sono numerose persone in questa stanza, ci sono molti finali attendibili per Lost. Perché è solo un riflesso di chi sei e rappresenta l’ultima domanda che ti viene posta, non la risposta definitiva che ti viene consegnata in mano.”

Data la popolarità della serie, i fan stanno ancora teorizzando sulla possibilità di ottenere sequel, prequel o reboot, anche se non sono stati confermati piani ufficiali. Con i nuovi obblighi di Lilly verso il Marvel Cinematic Universe nel ruolo di Wasp, la sua partecipazione a un eventuale progetto collegato alla serie madre è sospeso nel dubbio.

Cosa ne pensate dei commenti di Lilly riguardo al finale di Lost? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: ComicBook.com

Consigliati dalla redazione