Non c’è dubbio sul fatto che i revival siano una delle grandi tendenze della televisione contemporanea: basti pensare a Pappa e CicciaX-FilesWill & Grace, solo per citare alcuni tra i recenti esempi; beh, anche Tony Danza sembra interessato all’argomento, specificamente a un ritorno di Taxi, serie tv trasmessa tra il 1978 e il 1983.

In un’intervista in cui ha parlato del suo imminente progetto The Good Cop, Danza ha rivelato a Entertainment Weekly che prenderebbe seriamente in considerazione la possibilità di prendere parte a un revival di Taxi o a un reboot se gli venisse offerta una parte.

“Recentemente è ricorso il quarantesimo anniversario della serie”, ha detto Danza con una punta di malinconia. “Quando penso a Taxi e quanto sia stata parte integrante della mia vita e di chi io sia diventato, è quasi come un tempio. È stato fantastico lavorare lì. Mi piacerebbe vedere un suo ritorno.”

Nella serie, trasmessa prima dalla ABC e poi dalla NBC, Danza interpretava Tony Banta, un pugile sfortunato poi diventato tassista. Il ruolo diede a Danza modo di sfruttare le sue competenze sportive, affinate prima di dedicarsi alla recitazione. L’interpretazione gli è inoltre valsa una nomination al Golden Globe nel 1980 e un mucchio di fan.

Benché non sia interessato a un reboot di un’altra sua serie di successo, Casalingo Supergiù, Danza ha ribadito che sarebbe interessato a vedere come potrebbe apparire Taxi dopo oltre quarant’anni. “Saremmo tutti dei vecchi tassisti”, ha detto, “ma lo faremmo.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: Entertainment Weekly

Consigliati dalla redazione