Al Jean, sceneggiatore storico dei Simpson, è intervenuto direttamente su Twitter per commentare le dichiarazioni rilasciate da Adi Shankar. Sull’onda lunga delle polemiche che investono da più di un anno il personaggio di Apu nei Simpson, il produttore aveva dichiarato che, secondo varie fonti a lui vicine, la serie fosse pronta a rimuovere del tutto il personaggio dalla scrittura dei futuri episodi.ù

Al Jean, che è anche produttore esecutivo dei Simpson, ha risposto così, senza confermare né smentire:

Asi Shankar non è un produttore nei Simpson. Gli auguro il meglio, ma non parla per il nostro show.

La replica di Shankar:

Auguro il meglio anche a te. Cerchiamo di lavorare su elementi comuni, ignorando i flame. Il mondo è già polarizzato e lo sarà ancora di più, e quindi spetta a noi mettere le persone insieme. Incontriamoci in modo costruttivo e la questione si sgonfierà. Io ti vedo, ora chiedo a te di vedermi.

In poche parole Shankar, che aveva lanciato un contest per uno script che avrebbe dovuto dare una rappresentazione meno stereotipata del personaggio di Apu (questa è l’accusa di fondo) rilancia la proposta di collaborazione.

La polemica è partita con un documentario dal titolo The Problem with Apu, nel quale il comico Hari Kondabolu puntava il dito contro gli sceneggiatori, storici e attuali, dei Simpson. L’accusa del comico – che per il resto ha dichiarato di amare molto la serie – è quella di aver trattato il personaggio, per lungo tempo unico rappresentante della comunità indiana sul piccolo schermo, come una caricatura, alimentando stereotipi.

Hank Azaria, doppiatore del personaggio, si è detto disponibile a farsi da parte. Matt Groening ha liquidato le accusecosì: “viviamo in un mondo in cui le persone amano far finta di sentirsi offese”. La serie stessa ha toccato l’argomento, attribuendo a Lisa il dubbio su come trattare il personaggio.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: BBC

Consigliati dalla redazione