Sembra che la lunga polemica legata al personaggio di Apu nei Simpson si concluderà con la progressiva esclusione di quest’ultimo dalla serie. A dare la notizia è il produttore Adi Shankar, che lo scorso aprile aveva lanciato un contest per giovani sceneggiatori, con lo scopo di trasformare il personaggio di Apu in una “rappresentazione più realistica dell’indiano in America”. Shankar in realtà aveva già scelto il vincitore del contest, ma a quanto pare la serie Fox preferirà un approccio diverso, decidendo semplicemente di ignorare il personaggio.

Il produttore ha dichiarato:

Ho avuto alcune notizie sconfortanti, che ho già verificato tramite più fonti. Elimineranno completamente il personaggio di Apu. Non ne faranno una questione di Stato, o qualcosa di simile, ma semplicemente lo elimineranno del tutto per evitare polemiche.

Shankar ha criticato la scelta:

Se sei uno show che fa della critica sociale e hai troppa paura della cultura, soprattutto quando è una componente della cultura che stai creando, allora sei uno show sulla codardia. Non è né un passo in avanti né un passo indietro, è solo un grande scostarsi di lato. Dopo aver letto tutti questi fantastici script, credo che mettere di lato questo problema non lo risolverà quando l’intero proposito dell’arte, come credo, è quello di unirci.

Indiewire, tra le fonti che riportano la notizia, ha cercato di raggiungere la Fox per un commento, e un portavoce della serie ha dichiarato:

Apu è apparso nell’episodio del 14 ottobre My Way or the Highway to Heaven.

La polemica era emersa alcuni mesi fa, quando un comico di nome Hari Kondabolu nel suo documentario The Problem with Apu aveva raccontato il proprio punto di vista sul modo in cui il personaggio indiano dei Simpson era stato ritratto nel corso delle stagioni. L’accusa ricorrente era quella di una semplificazione che promuoverebbe gli stereotipi sulle persone indiane.

Siete d’accordo con questa decisione?

Fonte: CBR

Consigliati dalla redazione