Ieri sera The Conners, spinoff di Roseanne, ha debuttato sulla ABC e – come da copione – ha affrontato la morte del personaggio interpretato da Roseanne Barr.

L’episodio si è aperto con un piccolo salto temporale: ritroviamo infatti la famiglia Conner a distanza di tre mesi dagli eventi che avevano caratterizzato il finale (di serie) del revival della serie madre, e Roseanne è morta da circa tre settimane. Attraverso le parole di Dan apprendiamo che Roseanne sarebbe morta nel sonno. Solo che poco dopo, attraverso una telefonata del coroner, si scopre che in realtà la donna è morta a causa di un’overdose di oppiacei.

In concomitanza con quanto accaduto, la Barr ha affidato a Twitter il suo pensiero dichiarando di ‘non essere morta’

Poco più tardi, sempre la Barr ha rilasciato una dichiarazione ufficiale insieme a Rabbi Shmuley Boteach, nella quale i due hanno espresso il loro rammarico per la decisione presa dalla ABC di uccidere il personaggio di Roseanne, soprattutto perché lo show ha sempre affrontato le divisioni della società e ha sempre trasmesso il messaggio che l’amore e il rispetto verso le altre persone dovrebbero trascendere dalle diversità e dai disaccordi ideologici.

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con la precisione presa dalla ABC oppure pensate che sia Roseanne Barr ad avere ragione?

La prima stagione di The Conners va in onda in America il martedì sera.

Fonti: TV LineDeadline

Consigliati dalla redazione