Derek Mio è stato appena scritturato per entrare a far parte del cast della seconda stagione della serie antologica The Terror.

Quando è stato annunciato il rinnovo, AMC ha diffuso anche una logline della nuova storia, che sarà incentrata durante la Seconda Guerra Mondiale: un misterioso spirito tormenta una comunità giapponese-americana dalla sua casa in California del Sud ai campi di concentramento alla guerra nel Pacifico.

Mio interpreterà Chester Nakayama, un figlio di immigrati giapponesi che sogna di lasciare la sua comunità chiusa di nippo-americani e di entrare nell’esercito. Durante la stagione, Nakayama si trasformerà da un ragazzo ingenuo a eroe di guerra.

Mio, nippo-americano di quarta generazione, ha una connessione personale con questa storia. Uno dei suoi nonni proveniente da Terminal Island venne spedito in un campo di concentramento a Mancanar dopo Pearl Harbor. L’altro suo nonno proveniente dalle Hawaii fu agente dei servizi segreti americani ed fu dislocato in Giappone durante l’occupazione come interprete e mediatore culturale.

“Sono profondamente onorato di raccontare una storia ambientata in questo straordinario periodo storico,” ha commentato Woo. “Speriamo di riuscire a trasmettere il terrore di quell’esperienza in una maniera che sembri moderna e attuale. La prospettiva di raccontare questa storia con un cast in gran parte asiatico e asio-americano è entusiasmante.”

“Come fan della storia e del genere (oltre che da americano coscienzioso), mi è chiaro come la verità sia sempre più spaventosa della fiction,” ha aggiunto Borenstein. “Questa stagione di The Terror utilizzerà come ambientazione uno dei momenti più oscuri, terrificanti della storia della nostra nazione. L’internamento dei giapponesi-americani è una macchia nella coscienza della nostra nazione, che risuona perfettamente negli eventi attuali.”

La seconda stagione, composta da 10 episodi, andrà in onda nel 2019. In Italia The Terror è disponibile su Amazon Prime Video.

Che cosa ne pensate di questa notizia? Lasciate un commento.

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione