È arrivato il momento che i fan di The Walking Dead tanto temevano: dopo otto anni di onorata carriera nella serie AMC, il protagonista Andrew Lincoln è pronto a uscire di scena cavalcando verso il tramonto. L’attore britannico è stato il volto (beh, il volto umano, almeno) del dramma da record della tv via cavo, che ha trasformato il fumetto di Robert Kirkman e Tony Moore in un fenomeno culturale.

L’attore, durante un’intervista rilasciata a Entertainment Weekly in occasione del suo ultimo giorno di set, ha spiegato le motivazioni che l’hanno condotto alla decisione di abbandonare la serie. “La risposta pura e semplice è che era il momento giusto per la mia famiglia”, dice Lincoln parlando di sua moglie e dei suoi due figli in Inghilterra. “Il fatto è che posso mantenere gli affetti anche a distanza, e ho dovuto farlo per otto anni, ma devo tornare a casa. È una decisione molto dolorosa, ma è la decisione giusta.”

È una scelta che è stata messa in atto per la prima volta cinque anni fa. “Ho avuto una conversazione durante la quarta stagione con Scott Gimple, produttore esecutivo di The Walking Dead, su questo argomento”, rivela Lincoln. “Ne abbiamo parlato e ho detto, ‘Otto stagioni mi sembra un buon numero'”. È vero, la scorsa stagione doveva originariamente essere l’ultima con Lincoln, ma poi l’attore ha cambiato idea a metà riprese durante la sua partecipazione al Comic-Con nel 2017.

“La stagione 8 è arrivata, e ho capito che invece di fare il funerale, dovevo prepararmi per il funerale, e dovevo assicurarmi che tutti fossero a loro agio con gli arrangiamenti funebri,” scherza la star della serie. “E non mi sentivo pronto per il funerale! Ero tipo, ‘Non penso di essere ancora pronto per andarmene!’ Ho detto a mia moglie, ‘Mi sento sopraffatto. Non posso farlo!'” Quindi, Lincoln tprnerà per un numero limitato di episodi nella stagione 9, che inizia stasera.

Sappiamo che la serie riprenderà dopo un salto di 18 mesi, con Rick Grimes (il personaggio di Lincoln) che cerca disperatamente di mantenere un’alleanza tra le comunità unificate e gli ex nemici dei Saviors. Come uscirà di scena Rick? E come proseguirà The Walking Dead senza di lui? Lincoln rimane prevedibilmente vago: “Come si esce da una serie che dovrà continuare senza di te? Ci ho pensato a lungo, e mi è venuta un’idea che spero funzionerà. Vedremo come va.”

Indipendentemente da ciò, il tempo di Lincoln sul set di The Walking Dead non è ancora giunto al termine: tornerà in Georgia dietro la macchina da presa. “Tornerò all’ombra di un regista”, rivela in merito all’intenzione di apprendere l’arte della regia, “e la mia intenzione è di dirigere l’anno prossimo.”

Durante l’ultima cena sul set di The Walking Dead, c’è una torta a forma di stivali da cowboy come quelli di Rick Grimes e un gigantesco braccio scheletrico che tiene un cuore con una scritta: “With Love, Your AMC Family”.

Su suggerimento di Norman Reedus, compagno di set di Lincoln, i membri della crew – a cui sono stati dati i distintivi da Vice Sceriffo di Rick Grimes per onorare l’occasione – lanciano un’ovazione per il loro leader in partenza, che si alza dal suo tavolo per dire alcune parole. “Voglio solo dire che mi sono divertito tanto in questo episodio”, dice Lincoln sorridendo mentre guarda intorno alla stanza i volti di attori, produttori, cameramen, fonici, assistenti di produzione e addetti alla ristorazione. “È il più bello che ho fatto, assieme al primo. Non c’è abbastanza tempo su questo pianeta per ringraziare tutti voi. Vi amo. Grazie mille per il vostro sangue, il vostro sudore e le vostre lacrime.”

Un commiato commovente per un attore che ha incarnato in sé l’essenza dell’iconica serie. Cosa ne pensate? Vi mancherà Lincoln? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: Entertainment Weekly

Consigliati dalla redazione