Designated Survivor, che approderà con la terza stagione su Netflix, ha aggiunto al suo cast Lauren Holly (NCIS) e Benjamin Watson (L.A. Complex)

La Holly avrà un ruolo da recurring interpretando Lynn Harper, la moglie di Mars Harper (Anthony Edwards), il nuovo Capo dello Staff del Presidente Kirkman. A causa di un infortunio alla schiena, Lynn soffre di dipendenza da oppiacei.

Watson sarà Dontae Evans, un nuovo funzionario che opera in ambito digitale. Essendo un uomo di colore gay, Dontae non ha timore di fare in modo che l’amministrazione di Kirkman mantenga un occhio sulle questioni che riguardano gli Afro Americani e la comunità LGBT.

La descrizione ufficiale che è stata pubblicata da Netflix afferma che, quando la terza stagione prenderà piede, vedremo il presidente Tom Kirkman (Sutherland) “affrontare una realtà politica: le campagne elettorali”. E poi procede dicendo: “Cosa serve per diventare un leader? Che prezzo sarà disposto a pagare? La democrazia, così come la conosciamo, resterà in bilico.” Questa nuova stagione, inoltre, esplorerà “il mondo di oggi delle campagne elettorali, tra tattiche diffamatorie, dibattiti, finanziamenti e ‘fake news.’”

La terza stagione di Designated Survivor arriverà su Netflix nel 2019 e sarà composta da 10 episodi. Lo showrunner sarà Neal Baer (Law & Order: SVU, Under the Dome).

Fonte: TV Line

Consigliati dalla redazione