Hill House ha ottenuto un’ottima accoglienza da parte della critica e del pubblico e online si ipotizza un rinnovo della serie per una seconda stagione, nonostante Netflix non abbia ancora parlato di questa possibilità.

Mike Flanagan, regista e creatore del progetto, ha però ribadito che se lo show tratto dal romanzo di Shirley Jackson ritornasse non ci saranno in scena i membri della famiglia Crain:

Non penso sia possibile. Credo che si siano concluse tutte le storie esattamente come dovevamo fare.

Hugh, nell’ultima puntata, dopo aver parlato con il fantasma di Olivia ha mantenuto la sua promessa e si è suicidato con un’overdose di medicinali, rimanendo con lei e Nell per l’eternità, ma permettendo ai suoi figli di continuare la propria vita, visto che l’entità ha aperto la porta della stanza rossa. In un flash forward Mrs. Dudley si è riunita con gli spiriti dei suoi figli, mentre Steven, Theo, Shirley e Luke festeggiavano i due anni di sobrietà del giovane, ormai libero dalle sue dipendenze.

Flanagan ha quindi aggiunto:

Non penso ci sia realmente un motivo per rivistare quei personaggi, anche se si trattesse solo di un’apparizione. Voglio ricordarli nel modo in cui li abbiamo lasciati e lasciarli alle proprie vite.

Il filmmaker ha inoltre confermato che prenderà in considerazione una possibile seconda stagione della serie solo dopo la conclusione del suo impegno sul set del film Doctor Sleep.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: TVLine

Consigliati dalla redazione