L’articolo contiene spoiler sul finale di Narcos: Messico

Come le precedenti stagioni di Narcos, anche Narcos: Messico si appoggia ad una voce narrante in vari momenti della sua storia. Si tratta di una voce che ci accompagna attraverso i fatti storici, esponendo i rapporti tra i cartelli e la situazione del narcotraffico negli anni ’80. Nelle prime due stagioni si trattava della voce dell’agente Steve Murphy (Boyd Holbrook), nella terza era quella di Javier Peña (Pedro Pascal).

La voce che invece sentiamo nella quarta stagione avrà invece un volto solo negli ultimi minuti della serie. Il volto è quello dell’attore Scoot McNairy (Halt and Catch Fire), che viene quindi introdotto come nuovo personaggio, ancora senza un nome, che anticipa l’inizio di una nuova fase nella lotta al narcotraffico.

Si tratta quindi di un modo creativo da parte dello show di introdurre un nuovo personaggio. Narcos: Messico non è stato ancora rinnovato per una seconda stagione, ma tutto in questo finale aperto lascia intravedere la volontà di continuare la storia.

La sinossi ufficiale:

Narcos: Messico racconta le origini della moderna guerra della droga messicana, andando dritto alle sue radici. Il conflitto inizia in un momento storico in cui i trafficanti di droga messicani erano una disorganizzata confederazione di coltivatori e commercianti, e segue la successiva affermazione del cartello di Guadalajara negli anni Ottanta, quando Félix Gallardo (Diego Luna) prende il comando, riunendo tutti i trafficanti e costruendo un impero. Quando l’agente della DEA Kiki Camarena (Michael Peña) si trasferisce con la moglie e il giovane figlio dalla California a Guadalajara per assumere il suo nuovo incarico, capisce rapidamente che il suo ruolo sarà molto più complicato di quanto potesse immaginare. Kiki attira l’intelligence su Félix ed è sempre più coinvolto nella sua missione. Inizia una tragica catena di eventi, che segnerà il destino del traffico di droga, dando vita alla guerra degli anni successivi.

Narcos: Messico è prodotto da Gaumont Television per Netflix. Eric Newman è sceneggiatore e produttore esecutivo. José Padilha, Doug Miro e Carlo Bernard sono i produttori esecutivi.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: EW

Consigliati dalla redazione