L’uscita di scena del Rick Grimes interpretato da Andrew Lincoln in The Walking Dead ha in qualche modo giovato alla situazione economica di alcuni dei suoi colleghi.

THR riporta infatti che Norman Reedus e Melissa McBride, interpreti — rispettivamente — di Daryl e Carol, hanno raggiunto dei nuovi accordi contrattuali che li legheranno al franchise per altri tre anni: se i loro personaggi dovessero essere tagliati fuori dallo show e allocati in altri prodotti legati al franchise, o dovessero essere completamente esclusi da esso, loro continueranno a essere remunerati.

Nello specifico, è emerso che Reedus guadagnerà $350.000 a episodio (nella prima stagione il suo salario era di 8.500 dollari) e potrà contare su entrate aggiuntive provenienti garanzie addizionali che dovrebbero garantirgli l’entrata di una cifra stimata tra i 50 e i 90 milioni di dollari in tre anni. Per la McBride, che ha a sua volta ottenuto un notevole incremento di stipendio, si parla di circa 20 milioni di dollari nello stesso arco di tempo.

Al momento la produzione sta lavorando per raggiungere un accordo similare anche con Danai Gurira, volto di Michonne, ma si tratterebbe di un qualcosa che potrebbe interferire con la sua attività di attrice al di fuori della serie.

Al momento i portavoce dei tre attori hanno declinato l’invito a commentare la notizia.

La nona stagione di The Walking Dead va in onda in America la domenica sera. In Italia viene trasmessa il lunedì su Fox (Sky, canale 112). Potete rimanere costantemente aggiornati sulla serie grazie alla nostra scheda.

Consigliati dalla redazione