Batwoman è ufficialmente entrata nell’Arrowverse, e gli spettatori hanno finalmente conosciuto Kate Kane (Ruby Rose), una supereroina che difende Gotham da criminali e super criminali. Mentre Kara (Melissa Benoist), Barry (Grant Gustin) e Oliver (Stephen Amell) hanno affrontato i problemi del Freaky Friday, Batwoman li ha introdotti alla realtà di Gotham tenendo d’occhio anche i vigilantes che si erano presentati nella sua città.

Il risultato è stato un’ora impressionante che non solo è stato un riuscito crossover, ma ha anche introdotto Batwoman come potenziale protagonista di una serie spin-off dell’Arrowverse in continua espansione. È difficile immaginare un mondo in cui The CW non produca questo progetto, quindi TV Guide ha messo insieme tutti i dettagli che a oggi si hanno su questa possibilità.

Quando Ruby Rose ha firmato per interpretare Batwoman nel crossover, ha anche firmato per interpretare la serie attualmente in sviluppo presso The CW. A differenza di Supergirl, che si svolge su una Terra completamente diversa (o Black Lightning, che non fa parte della Arrowverse), Batwoman si svolgerebbe sulla stessa terra di Arrow e The Flash, aprendo la possibilità a numerosi intrecci tra i personaggi.

Batwoman sarebbe la prima serie di supereroi con una protagonista omosessuale. Caroline Dries, che ha scritto l’episodio che ha presentato Batwoman e che sarebbe la produttrice esecutiva della serie spin-off, ha parlato dell’opportunità di scrivere una supereroina dichiaratamente lesbica, dicendo: “È fantastico. Dovrebbe essere già successo, ma ci siamo. Siamo entusiasti, e ci sentiamo davvero benedetti.”

Quando incontriamo Kate Kane, Batman è misteriosamente scomparso da tre anni. Per coincidenza, il cugino di Kate Kane, Bruce Wayne, ha lasciato la città in circostanze misteriose, il che ha lasciato la Wayne Enterprises in una situazione disastrosa. Dries ha confermato che la prima stagione della potenziale serie di Batwoman riguarderebbe Kate che cerca di uscire dall’ombra del suo celebre cugino, proprio come Kara ha dovuto uscire dall’ombra di Superman durante la prima stagione di Supergirl.

Nel crossover, Supergirl ha rivelato di conoscere la reale identità della supereroina di Gotham. In risposta, Batwoman ha confermato di aver capito che anche Kara Danvers era Supergirl. Il cameratismo che si è sviluppato tra le due donne offrirà sicuramente ampie opportunità di crossover.

Piuttosto che assumere il tono eccentrico e divertente di The Flash e Supergirl, Batwoman avrebbe il tono oscuro e grintoso di Arrow. “È un’atmosfera oscura”, ha detto Dries. Possiamo aspettarci che la potenziale serie su Batwoman sia meno incentrata sulle risate e più orientata verso i temi tragici di una una città dominata dalla criminalità.

Dries ha inoltre dichiarato che non è probabile che Batman compaia nella serie, o che quantomeno il mistero sulla sua scomparsa continui ad aleggiare nella serie per un bel pezzo.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: TV Guide

Consigliati dalla redazione