La terza stagione di True Detective debutterà il 13 gennaio 2019 sulla HBO tra le altissime aspettative del pubblico, e il protagonista Mahershala Ali, vincitore dell’Oscar come miglior attore non protagonista per Moonlight, ha recentemente rivelato in un’intervista a Variety che il suo personaggio era stato originariamente scritto dal creatore Nic Pizzolatto come maschio bianco. Ad Ali è stato offerto un ruolo di supporto, ma si è rifiutato di accontentarsi della stessa offerta che ha dovuto accettare durante tutta la sua carriera.

“Avrei potuto interpretare quel secondo ruolo di supporto”, ha detto Ali. “Ma nella mia mente mi dicevo, ‘però ho fatto questo per tutta la mia intera carriera. Non ho mai fatto il protagonista. Ho 43 anni. Se non succede ora, potrebbe davvero non succedere mai più.”

Ali ha deciso di proporsi come protagonista per True Detective, il che significava dimostrare a Pizzolatto che lo show poteva funzionare comunque, se non meglio, cambiando l’etnia del protagonista. Il primo passo per Ali è stato l’invio al creatore di una serie di fotografie che ritraevano suo nonno, che ha prestato servizio come poliziotto di stato.

“Ero tipo, ‘Vedi, esistevamo in quel momento, in quello spazio. Negli anni ’60 e ’70. Poliziotti di stato”, ha detto Ali. “Ero tipo, ‘Penso che la tua storia migliorerebbe se questo protagonista fosse nero’.”

Cambiare il personaggio principale da un maschio bianco a un maschio nero ha cambiato radicalmente la stagione, soprattutto perché è ambientata nell’Arkansas del 1980. Ali ha detto a Pizzolatto che il protagonista avrebbe permesso a True Detective di esplorare temi di attualità concentrandosi su un detective nero che viveva il razzismo negli anni ’80.

“Stai facendo domande a qualcuno, e [tu sei] il detective principale. Se [sono] bianchi, potrebbero non guardarmi. Quando faccio loro una domanda, preferiscono rivolgersi [al detective bianco]”, ha spiegato Ali. “Il razzismo non passa sempre attraverso la parola ‘negro’. È più tipo, ‘Ehi, non riesci neppure a guardarmi negli occhi’.”

Secondo Ali, Pizzolatto ha impiegato alcuni giorni a soppesare i pro e i contro della proposta. Ali ha detto che, quando il creatore lo chiamò un paio di giorni più tardi, “Era tipo, ‘Ok, facciamolo’.” True Detective 3 vede Ali nei panni del detective Hays e si svolge su più timeline. Un evento tragico negli Ozarks, appartenente al passato di Hays, riaffiora decenni dopo spingendolo a riaprire il caso irrisolto. Il cast di supporto include Carmen Ejogo, Mamie Gummer e Scoot McNairy.

Fonte: IndieWire

Consigliati dalla redazione