Deborah Ann Woll, volto di Karen Page in Daredevil, in una recente intervista rilasciata in occasione dell’arrivo della seconda stagione di The Punisher — ora disponibile su Netflix — ha parlato della cancellazione dello show incentrato sull’uomo senza paura e di come, in un certo senso, già qualche tempo fa avesse avuto il sentore che qualcosa stava cambiando.

La Woll ha raccontato:

Dopo le cancellazioni di Iron Fist e Luke Cage, era un pensiero che avevo. Sapevo che avevamo una stagione molto, molto forte, e ne ero molto orgogliosa. Dopo aver finito di girare e dopo le prime impressioni della stampa, eravamo fiduciosi che ne avremmo fatta un’altra, perché questo [show] è grandioso e avevamo appena cominciato. Ma poi ho saputo della cancellazione di Luke Cage, che è stata una vera sorpresa per me.

L’attrice ha specificato:

La cancellazione [di Luke Cage] per me ha rappresentato il segnale che indicava che stavano cambiando qualcosa. Onestamente non ho sentimenti di odio – questi sono affari, e in un certo senso sono felice di sapere che non siamo stati cancellati perché facevamo schifo! Il mio pensiero, invece, è ‘OK, andiamo avanti.’ Tutti abbiamo deciso di fare altre cose, di concentrare la nostra attenzione e le nostre energie su altro, e sono triste, ma onestamente non sono arrabbiata. Nutro rispetto e affetto sia per Netflix che per la Marvel che per la Disney e per tutti questi giganti, e sono certa che ci sono degli intrecci che non capiremo mai completamente.

Nel frattempo, la mobilitazione dei fan per salvare Daredevil continua: mentre scriviamo la petizione presente su Change.org ha infatti superato le 200.000 firme.

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione