Dopo il riassunto dei finali di metà stagione di The Flash e Supergirl, passiamo agli altri show dell’Arrowverse: ArrowBlack LightningLegends of Tomorrow che, con grande dispiacere dei fan della serie, tornerà in onda solo a partire da aprile del 2019 lasciando così il suo time slot del lunedì a Black Lightning che a sua volta, ed a partire dal 15 gennaio, cede il proprio del martedì alla nuova serie di The CW, Roswell New Mexico.

CORRELATI – Dove eravamo rimasti con i midseason finali di The Flash e Supergirl

ARROW
Nonostante nel crossover di quest’anno, andato in onda dopo il finale di metà stagione “non ufficiale”, vi siano stati importanti progressi nel rapporto pericolosamente incrinato tra Oliver e sua moglie Felicity, in questo riassunto faremo riferimento ad Unmasked come ultimo episodio prima della pausa natalizia nel quale il protagonista della serie, ormai uscito di prigione, deve cercare di riadattarsi alla vita civile e decide cosa fare del suo futuro, essendo stato ormai smascherato di fronte all’intera città. Sin dalle battute iniziali dell’episodio salta immediatamente all’occhio come Oliver Queen abbia molte difficoltà a riprendere il suo posto nella società dopo l’esperienza in carcere, con una Felicity che, molto premurosamente, cerca di difenderlo dalle indiscrezioni della gente che lo guarda con morbosa curiosità. Il periodo di transito che Oliver vive, dura tuttavia poco, poiché per la fine dell’episodio – come era d’altronde prevedibile – l’ex sindaco di Star City torna ad indossare il suo costume anche se non più come vigilante, ma come collaboratore ufficiale del Dipartimento di Polizia, con tanto di volto orgogliosamente scoperto e risonanti titoli nei telegiornali. Con questa ambiziosa trovata, gli autori riescono così a risolvere l’impasse del destino dell’arciere mascherato che non avrebbe potuto tornare a vestire i panni di Green Arrow nell’anonimato, rendendo così il suo operato completamente legale e riconosciuto dalle autorità e pertanto non perseguibile penalmente.
Chi deve fare i conti con il ritorno alla sua vecchia vita è anche Felicity la quale, dopo la scarcerazione di Oliver ed un iniziale periodo idilliaco, comincia a mostrare quanto profondamente sia cambiata dopo mesi trascorsi a fuggire dalla minaccia di Diaz, finendo per chiedere ad un marito che quasi non la riconosce e dal quale non si sente capita, ma giudicata, una pausa di riflessione.
Gli altri argomenti importanti affrontati in questo episodio ricco di eventi riguardano l’ARGUS e una misteriosa scoperta fatta da Lyla e Diggle che concerne i Longbow Hunters e che li porta a cercare l’aiuto di Diaz, che ritroviamo rinchiuso in prigione ed in ottima salute; il debutto nei flashforward di Maya (Katherine McNamara), alias Blackstar, nonché l’ultima persona contattata da Felicity nel futuro prima della sua presunta morte, una street fighter che si batte in un fight club clandestino, che accenna a William (Ben Lewis), Dinah (Juliana Harkavy) e Zoe (Andrea Sixtos) di aver saltuariamente lavorato per lei e che chiaramente nasconde molto più di ciò che non ha rivelato ed infine la scoperta della vera identità del copycat di Green Arrow. L’episodio si conclude infatti con la rivelazione che dietro la maschera del misterioso vigilante si nasconde in realtà una donna, nonché la figlia di Robert Queen (Sea Shimooka) – che nei fumetti si chiama Emiko Queen, alias Red Arrow – ed il cui vero nome non è stato ancora svelato nella serie.

CORRELATO – Arrow: l’identità svelata del misterioso Green Arrow

Cosa accadrà?
The CW ha rilasciato la descrizione dell’episodio 7×10, che torna ad intitolarsi My Name is Emiko Queen, dopo essere stato chiamato Shattered Lives, nel tentativo di coprire una fuga di notizie che aveva anticipato l’identità del finto Green Arrow, che segnerà il ritorno dello show dalla pausa natalizia e che recita:
OLIVER TORNA ALLA SUA VITA DI SEMPRE A STAR CITY – Oliver (Stephen Amell) è pronto per tornare al lavoro con il Dipartimento di Polizia di Star City ed a dedicare la propria attenzione al matrimonio con Felicity (Emily Bett Rickards). Tuttavia, quando Dinah (Juliana Harkavy) chiede ad Oliver di rintracciare il nuovo Green Arrow (Sea Shimooka), le cose prendono una piega inaspettata. Nel frattempo Diggle (David Ramsey) e Lyla (la guest star Audrey Marie Anderson) devono rispondere all’ARGUS circa Diaz (Kirk Acevedo).

BLACK LIGHTNING
Dopo essere fuggita da Cutter, da suo padre Jefferson, alias father Black Lightning, e da sua sorella Anissa, alias Thunder, Jennifer si rifugia assieme ad un Khalil in fin di vita in una capanna nei boschi, nel frattempo Gambi, che si trova ancora a casa della zia di Khalil, nota delle tracce di sangue e capisce che uno dei due ragazzi deve essere rimasto ferito e potrebbe quindi avere bisogno di un ospedale.
Disperata per la scomparsa della figlia minore e decisa a non rimanere con le mani in mano, Lynn va a sua volta cercare informazioni a casa della madre di Khalil e qui scopre che il ragazzo aveva un fratello, membro della gang dei One Hundred, ucciso a soli 15 anni ed un padre che non si è mai occupato dei propri figli.
Per salvare la vita di Khalil, che oltre agli effetti del veleno deve combattere una febbre altissima a causa delle ferite subite, Jennifer – proprio come Gambi aveva previsto – si reca ospedale e, grazie al controllo che ormai sembra avere sui propri poteri, si procura degli antibiotici sfuggendo per poco al padre ed alla sorella, giunti lì per chiedere al personale se l’abbiano vista. Quando qualcuno parla però di un blackout nella struttura ospedaliera, i due si rendono conto che Jennifer deve essere passata di lì e, grazie all’intervento di Gambi, riescono a rintracciarla con le telecamere, scoprendo che è pedinata da Cutter, decisa a portare a termine il suo lavoro. Preoccupato per le sorti della figlia, Jefferson cerca di andare a cercarla senza la protezione del proprio costume, ma Gambi e Anissa lo fermano prima che metta se stesso, la propria famiglia e Jennifer stessa in pericolo.
Lynn continua intanto la sua missione solitaria per ritrovare la figlia e, nel tentativo di rintracciare il padre di Khalil, convinta che i due ragazzi possano aver cercato rifugio presso di lui, si introduce nel nascondiglio di Gambi, dove trova e prende una pistola.
Nonostante gli antibiotici che Jennifer ha rubato per lui abbiano dato a Khalil un po’ di tregua, le sue condizioni continuano a peggiorare a causa del veleno. E’ a questo punto che Jennifer trova rifugio nella sua mente con Parenna che riesce a metterla in guardia facendole percepire la presenza di Cutter, che li sta spiando nell’ombra. Proprio quando quest’ultima è sul punto di attaccarli, Jennifer riesce a prenderla alle spalle e metterla KO. Usando i suoi poteri la ragazza riuscirà a procurarsi dalla donna l’antidoto al veleno che sta uccidendo Khalil e gli salva la vita poco prima di scappare di nuovo con lui, allontanandosi ulteriormente dalla propria famiglia.
Nel frattempo Black Lightning, che con Thunder e Gambi è ancora sulle sue tracce, riesce a trovare la capanna dove Jennifer si nascondeva, rintracciando le onde elettriche che emanate dalla figlia, ma quando giunge sul posto i due ragazzi sono ormai fuggiti.
Il misterioso B-plot dell’episodio si svolge attorno al personaggio di Todd Green, uno studente di colore al quale viene negato un importante riconoscimento scolastico ed uso, nonostante una carriera studentesca esemplare, ad essere un eterno secondo a causa di ricchi compagni bianchi abituati a comprare i propri successi. Il giovane riceve un misterioso invito presso il club di Tobias Whale e quando i due si incontrano per la  prima volta, Tobias usa tutto il suo fascino (ed il suo denaro) per impressionarlo, promettendogli di cambiargli per sempre la vita. Nonostante l’iniziale ritrosia, quando Tobias effettuerà un consistente deposito di denaro sul conto bancario di Todd con un semplice click del telefono, lo convincerà a diventare dei suoi.
L’ultima scena dell’episodio è dedicata all’arrivo sulla scena di un nuovo assassino metaumano che dichiara di aver accettato un lavoro a Freeland (presumibilmente offertogli da Tobias).

Cosa accadrà?
Anche per Black Lightning, il network ha rilasciato la descrizione dell’episodio intitolato The Book of Rebellion – Chapter Three: Angelitos Negro, il primo dopo la pausa natalizia, che recita:
Ancora in fuga Jennifer (China Anne McClain) e Khalil (Jordan Calloway) si dichiarano i propri sentimenti e pianificano la loro fuga assieme. Nel frattempo Jefferson (Cress Williams) chiede a Henderson (Damon Gupton) un favore.

LEGENDS OF TOMORROW
Il finale di metà stagione di Legends of Tomorrow, intitolato Legends of To-Meow-Meow, considerato la folle media a cui ci ha abituato, è risultato uno dei più assurdi ed inaspettati della stagione. Quando l’episodio esordisce non è infatti chiaro cosa non vada nella realtà vissuta dalle Leggende, ma è evidente che qualcosa sia cambiato, considerato che i protagonisti si sono trasformati in un gruppo di spietati assassini che, invece di rimediare pacificamente alle anomalie del tempo, va in giro a fare stragi dei diversi personaggi che incontra.
Causa di questa situazione è, come verrà presto spiegato, Constantine il quale – per salvare il proprio amante nel passato – ha cambiato irrimediabilmente il presente senza che le Leggende stesse possano porvi rimedio, perché coinvolte direttamente in questo sconvolgimento, tanto da aver cambiato addirittura nome ed essere diventati I Custodi della Cronologia.
Charlie, l’unica a rendersi conto della situazione, cerca di rimediare rintracciando Sara che però in questa realtà è morta a causa dell’unicorno di Woodstock apparso nel primo episodio della stagione, lasciando lo scettro del comando ad una versione di Ray, Mick e Nate completamente senza controllo.
Anche la causa di tutto questo pasticcio non se la passa troppo bene: Constantine soffre infatti delle conseguenze del suo gesto con due realtà che gli turbinano nella testa rischiando di farlo impazzire, ma ciò nonostante è deciso ad impedire a CharlieZari – trasformata in un gatto per buona parte dell’episodio – di porre rimedio ai danni causati.
Quando Charlie, Mona ed Ava – alle quali la nuova componente delle Leggende si è rivolta per chiedere aiuto – tornano indietro nel tempo riuscendo a salvare la vita di Sara, si illudono anche di aver risolto il loro problema, ma – tornate nel presente – si trovano di fronte una nuova realtà in cui ad essere morti sono questa volta Ray, Mick e Nate e nella quale Sara, Ava e una Gideon in forma umana sono diventate le Sirene dello Spazio, una versione rivisitata delle Charlie’s Angels che uccide a prima vista ogni anomalia temporale.
Trasformandosi in Amaya, Charlie si infiltra inizialmente nel Team, dal quale dovrà presto fuggire per evitare di essere uccisa a sua volta, e unirà poi le forze con Constantine e Zari per trovare una soluzione a questo ennesimo pasticcio temporale. I tre decideranno di tornare indietro nel tempo, a Salem, per salvare la vita di Ray, Mick e Nate uccisi da una versione horror della Fata Madrina. Nonostante portino a compimento la missione, il presente non torna però alla normalità e Zari ed il resto del Team sono ora dei pupazzi da ventriloquo.
E’ a questo punto che Constantine si rende finalmente conto di essere l’unico a poter riportare la realtà alla normalità e decide, con grande sacrificio, di rispedire l’amore della sua vita Desmond all’Inferno per salvare i suoi amici.
Tornati sulla Waverider tutto sembra essere finalmente tornato alla normalità, anche se l’episodio si concluderà con un cliffhanger: nella scena finale si vede infatti Hank, il padre di Nic, mentre risponde ad una telefonata su un campo da golf, dopo la quale promette al suo compagno di gioco che “nonostante il contrattempo, tutto è tornato a posto“, osservazione alla quale, voltandosi, il Desmond di Constantine (posseduto probabilmente dal demone Neron), risponde minacciosamente “Puoi scommetterci“.

Il meglio del miseason finale.
In una puntata che certo non manca di far ridere, gli autori riescono ad aggiungere una ciliegina sulla torta con un esilarante riferimento al crossover di quest’anno dell’Arrowverse nel quale le Leggende non sono state coinvolte. Quando Gideon avvisa il Team di aver perso una chiamata da Supergirl, The Flash e The Green Arrow, Ray Palmer rispondere “Deve essere periodo di crossover annuale. Passo“.

Il decimo episodio della settima stagione di Arrow, intitolato My Name is Emiko Queen, della seconda stagione di Black Lightning, intitolato The Book of Rebellion – Chapter Three: Angelitos Negros ed il nono episodio della quarta stagione di Legends of Tomorrow, intitolato Lucha de Apuestas, andranno rispettivamente in onda negli Stati Uniti lunedì 21 gennaio i primi due ed il 1° aprile 2019 l’ultimo.