Le notizie di casting di The Witcher hanno provocato qualche malumore tra alcuni appassionati dei romanzi e dei videogiochi. In particolare, ci si è concentrati sul look di Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia, e sul cast della giovane Anya Chalotra, che interpreta la strega Yennefer. In quest’ultimo caso ad essere criticata è stata la differenza di età tra l’attrice, che ha 22 anni, e Cavill, che ne ha 35.

Nel corso di un’intervista, il produttore Tomasz Baginski ha difeso le scelte operate finora: “Ma certo che sono soddisfatto, il pubblico lo amerà”.

Quanto alle critiche su Anya Chalotra, e sul fatto che in originale il personaggio ha delle connotazioni indiane, il produttore ha dichiarato:

I fan non sono un gruppo omogeneo. Alcune affermazioni per me sono imbarazzanti, soprattutto perché buona parte di queste proviene dalla Polonia. Ma non provo risentimento nei confronti dei fan, capisco da dove arrivano le critiche. Le persone tengono molto al progetto, vogliono che conquisti il mondo. A volte sono un po’ troppo brusche in questo loro desiderio. E, inoltre, ognuno ha la propria visione di The Witcher. Posso solo ripetere che tutte le scelte di casting nella serie sono state fatte in modo deliberato, e non ci sono attori che sono qui per caso.

Lo show è un adattamento dei romanzi fantasy scritti da Andrzej Sapkowski e racconta la storia di Geralt di Rivia (Henry Cavill), un solitario cacciatore di mostri che lotta per trovare il proprio posto in un mondo in cui le persone si dimostrano essere più spietate delle bestie. Quando il destino lo porta a incontrare una potente donna che usa la magia e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare ad affrontare i pericoli insieme. I romanzi sono stati adattati in una serie di videogiochi di successo.

Nel cast dello show ci saranno anche Anya Chalotra nel ruolo di Yennefer, MyAnna Buring che sarà Tissaia, Mimi Ndiweni nella parte di Fringilla, Therica Wilson-Read in quella di Sabrina e Millie Brady che sarà la principessa Renfri. Freya Allan sarà Ciri, la principessa di Cintra, mentre Jodhi May e Björn Hlynur Haraldsson saranno la regina Calanthe e suo marito, il cavaliere Eist. Adam Levy sarà il druido Mousesack, Eamon Farren sarà Cahir, Joey Batey sarà Jaskier, Lars Mikkelsen sarà Stregobor, Royce Pierreson sarà Istredd, Maciej Musia sarà Sir Lazlo, Wilson Radjou-Pujalte  sarà Dara, e Anna Shaffer sarà Triss. Infine, nel cast vi saranno anche Rebecca Benson (Marilka), Shane Attwooll (Nohorn), Luke Neal (Vyr), Matthew Neal (Nimir), Tobi Bamtefa (Danek), Sonny Serkis (Martin), Roderick Hill (Fletcher), Inge Beckmann (Aridea), Charlotte O’Leary (Tiffania), Natasha Culzac (Toruviel), Amit Shah (Torque), Tom Canton (Filavandrel).

Alik Sakharov (House of Cards, Game of Thrones) dirigerà quattro episodi, Alex Garcia Lopez (Marvel’s Luke Cage, Fear The Walking Dead) e Charlotte Brändström (Outlander, Counterpart) ne dirigeranno due ciascuno; tra i produttori esecutivi Sean Daniel oltre a Tomek Baginski e Jarek Sawko della Platige Image. La prima stagione arriverà nel 2019 e sarà composta da otto episodi. Lauren S. Hissirich è la showrunner.

Questa la prima descrizione ufficiale:

Lo strigo Geralt, un mutato cacciatore di mostri, si sforza di trovare il suo posto in un mondo dove le persone dimostrano di essere più perfide delle bestie.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: winteriscoming

Consigliati dalla redazione