Nuovo anno, nuove serie tv. E ce ne sono di veramente attese in questo 2019 appena iniziato. L’arrivo della piattaforma Disney+ si presenta come la novità più allettante nel panorama seriale, e il debutto avverrà nel modo più roboante possibile, con la presentazione della prima serie live action ambientata nell’universo di Guerre Stellari. Ma ci sono molti altri progetti interessanti nel prossimo anno. Scopriamoli insieme.

Buona Apocalisse a tutti!

Titolo originale Good Omens, si tratta della trasposizione del romanzo di Terry Pratchett e Neil Gaiman. È una storia ambientata in un mondo che si avvicina all’Apocalisse, in cui angeli, demoni e mortali dovranno recitare la loro parte per cercare di scongiurare la fine. Nel cast della serie figurano David Tennant, Michael Sheen e Jon Hamm. La miniserie Amazon è scritta dallo stesso Gaiman, anche produttore esecutivo e showrunner. La regia è stata affidata al regista Douglas Mackinnon.

watchmen

Watchmen

Per molto tempo non si sapeva bene cosa avrebbe raccontato questo Watchmen curato da Damon Lindelof. E anche se rimangono molti punti oscuri nella trama, sembra ormai chiaro che si tratterà di una sorta di sequel della graphic novel di Alan Moore. Nel cast della serie HBO figurano Don Johnson, Regina King, Tim Blake Nelson, Louis Gossett Jr., Adelaide Clemens, Andrew Howard, Yahya Abdul-Mateen II, Sara Vickers, Tom Mison e Jeremy Irons (Ozymandias). Trent Reznor e Atticus Ross si occuperanno della colonna sonora.

Fosse/Verdon

Sulla carta un progetto molto interessante, a partire dal cast. Sam Rockwell e Michelle Williams interpretano  Bob Fosse e Gwen Verdon, e la miniserie esplorerà il loro rapporto sentimentale e professionale. Lui viene descritto come un regista visionario e un influente coreografo teatrale, mentre lei era una delle più grandi ballerine di sempre di Broadway. Nel cast anche Margaret Qualley e Norbert Leo Butz.

The Witcher

La prima stagione di The Witcher, ispirato ai romanzi fantasy di  Andrzej Sapkowski  da cui è stata tratta anche una trilogia di videogiochi, sarà composta da otto episodi. Henry Cavill è il protagonista Geralt di Rivia, “un solitario cacciatore di mostri che lotta per trovare il proprio posto in un mondo in cui le persone si dimostrano essere più spietate delle bestie”. Lauren S. Hissirich è la showrunner. Alik Sakharov (House of Cards, Game of Thrones), Alex Garcia Lopez (Marvel’s Luke Cage, Fear The Walking Dead) e Charlotte Brändström sono i registi.

Lovecraft Country

Altro progetto sulla carta molto interessante. Alla produzione c’è la Bad Robot di J.J. Abrams, il creatore è Jordan Peele (Get Out), e il progetto andrà in onda sulla HBO. La storia segue un personaggio di nome Atticus Black (Jonathan Majors) che intraprende un viaggio nell’America degli anni ’50 alla ricerca del padre perduto. A quanto pare la vicenda dovrebbe parlare di razzismo, mescolando all’intreccio elementi horror lovecraftiani.

Queste Oscure Materie

Queste Oscure Materie

Da una collaborazione tra BBC e HBO arriva la trasposizione dei romanzi fantasy di Philip Pullman. Nel cast della serie, già rinnovata per una seconda stagione, figurano James McAvoy nel ruolo di Lord Asriel, Ruth Wilson in quello di Mrs. Coulter, e la giovane Dafne Keen in quello della protagonista Lyra. Composta da otto puntate, la prima stagione della serie sarà diretta dal regista premio Oscar Tom Hooper e scritta da Jack Thorne.

Too Old to Die Young

Dopo l’allucinato teaser rilasciato alcuni mesi fa, rimaniamo in attesa di scoprire qualcosa di più sulla serie creata da Nicholas Winding Refn, che dovrebbe arrivare su Amazon nel 2019. Nel cast del progetto ideato e diretto da Nicolas Winding Refn ci sono Miles Teller, Jena Malone, Billy Baldwin, John Hawkes, Nell Tiger Free, Babs Olusanmokun, Callie Hernandez, e Cristina Rodlo. Non sono stati diffusi molti dettagli sulla trama ed è stato solo anticipato che si seguiranno i “percorsi esistenziali di un gruppo di personaggi che passano dall’essere dei killer a diventare dei samurai nella città degli angeli”.

The Mandalorian

La prima serie live action ambientata nell’universo di Star Wars giungerà probabilmente in concomitanza con il lancio della piattaforma Disney+. Nel cast della serie figurano Pedro Pascal, Nick Nolte, Gina Carano, Giancarlo Esposito, Emily Swallow, Carl Weathers, Omid Abtahi e Werner Herzog. La serie, ambientata dopo gli eventi di Il ritorno dello Jedi, seguirà le vicende di un pistolero che viaggia nell’orlo esterno della galassia.

Miracle Workers

C’è Steve Buscemi che interpreta Dio, Daniel Radcliffe che è a capo di una squadra di angeli che deve salvare il mondo da un’imminente apocalisse, e la serie è scritta dall’autore di Man Seeking Woman. Sinceramente non c’è molto altro da dire. La serie, ordinata da TBS, prenderà il via il prossimo 12 febbraio.

Catch 22

Si tratta della trasposizione in sei episodi del romanzo Comma 22 di Joseph Heller. Ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, si tratta di un manifesto antibellico, che pone l’accento sull’assurdità della guerra. Nel cast figurano George Clooney, Hugh Laurie e Kyle Chandler. La serie è stata girata in Italia, tra la Sardegna e Roma. Catch-22 sarà poi trasmessa in esclusiva per l’Italia da Sky Atlantic nel 2019. Negli Stati Uniti la serie sarà disponibile su Hulu.

Consigliati dalla redazione