Questa domenica, la serie drama antologica True Detective è tornata con la terza stagione, ben quattro anni dopo la sua ultima messa in onda. Il tempo non avrà di certo aiutato e sebbene le recensioni della nuova stagione con Mahershala Ali protagonista siano nettamente superiori a quelle della seconda stagione, il risultato ottenuto è stato un po’ più basso. Nonostante ciò, il debutto di True Detective è comunque molto buono: un totale di 2.3 milioni di telespettatori hanno visto il primo episodio (trasmesso tre volte). Lo show si è poi mantenuto stabile con 1.6 milioni di telespettatori col secondo episodio (trasmesso due volte) che è andato in onda subito dopo la season premiere.

Il primo episodio della seconda stagione aveva debuttato nel 2015 con 3.2 milioni di telespettatori. La performance di questa domenica è stata molto più in linea con gli ascolti ottenuti dalla series premiere di True Detective andata in onda nel 2014: in quel caso il primo episodio della serie venne visto da 2.3 milioni di telespettatori, prima che la serie diventasse un cult e ci fosse il passaparola.

Come vi avevamo anticipato, la terza stagione sta raccogliendo consensi unanimi ed entusiasti rispetto alla seconda stagione e le reazioni del pubblico via social media sono più che positive. Lo show potrebbe approfittare di questo per convincere la gente a tornare a guardare la serie e proprio lo stesso passaparola che aiutò la prima stagione a farsi conoscere potrebbe riemergere.

Molto spesso poi, gli show targati HBO incrementano gradualmente il proprio pubblico anche grazie allo streaming e ai servizi on demand. Indi per cui, il risultato portato a casa dai primi due episodi di True Detective è estremamente incoraggiante, senza tenere conto del fatto che gli ascolti conseguiti sono persino maggiori di altri debutti televisivi targati HBO come Sharp Objects Big Little Lies, due serie fenomeno che hanno notevolmente incrementato il proprio pubblico nel corso delle settimane.

Fonte: EW

Consigliati dalla redazione