Con molta probabilità la seconda stagione di Cosmos non partirà, come annunciato, il prossimo 3 marzo. Fox e National Geographic posticiperanno la data della première a causa delle molteplici accuse di molestie rivolte contro il conduttore e divulgatore scientifico Neil deGrasse Tyson. Al momento è ancora in corso un’indagine interna, avviata lo scorso novembre, per accertare eventuali responsabilità.

Poche settimane fa National Geographic aveva sospeso Star Talk, programma di approfondimento condotto dal divulgatore Neil DeGrasse Tyson.

Ad accusare la star della tv sono state la dottoressa Katelyn N. Allers, che insegna fisica e astronomia alla Bucknell University. Tyson l’avrebbe toccata in modo inappropriato durante un party avvenuto al termine di un incontro dell’American Astronomical Society nel 2009, e a sostenere le sue parole c’è anche Ashley Watson, ex assistente del conduttore, in alcune dichiarazioni in cui spiega di aver dovuto lasciare il lavoro a causa degli approcci sessuali inappropriati. Un anno fa, invece, era stata Tchiya Amet ad accusare Tyson di averla violentata quando erano ancora degli studenti.

Neil deGrasse Tyson aveva negato le accuse, ricostruendo gli eventi.

Cosmos: A Spacetime Odyssey rappresenta la nuova versione del progetto creato da Carl SaganCosmos: A Personal Voyage, che ha debuttato sugli schermi televisivi statunitensi oltre trenta anni fa.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline

Consigliati dalla redazione