Negli ultimi giorni si sono rincorse alcune voci, poi smentite dalla polizia di Chicago, secondo cui il racconto dell’aggressione subita da Jussie Smollett sarebbe falso. O meglio, che il grave fatto sarebbe stato organizzato dallo stesso attore, con la complicità dei due “aggressori” come protesta per essere stato tagliato fuori da Empire, serie della Fox in cui interpreta uno dei personaggi principali. La polizia di Chicago non solo ha prontamente smentito queste fonti, definendole “poco informate e inaccurate”, ma ha proseguito nelle proprie indagini, che ieri hanno condotto al fermo di due individui, poi rilasciati.

Quanto alla Fox, anche l’emittente è intervenuta sulla questione, negando da parte sua il fatto che l’attore verrà tagliato fuori dallo show. D’altra parte, è vero che uno dei personaggi verrà prossimamente ucciso nella serie. Solo, non si tratterà di Jamal Lyon, interpretato da Jussie Smollett. Sulla questione è intervenuto anche il co-creatore della serie Danny Strong, che su Twitter ha pubblicato il seguente messaggio:

Non c’è alcun fondamento nel fatto che Jussie Smollett verrà tagliato fuori da Empire. Quella voce è completamente falsa. È il terzo protagonista e uno dei personaggi più amati dello show. Non abbiamo MAI discusso della possibilità di tagliarlo fuori.


La dichiarazione rilasciata dalla Fox:

L’idea che Jussie Smollett sia stato, o potrebbe essere tagliato fuori da Empire è chiaramente ridicola. Rimane un personaggio cardine della nostra serie di successo, e continueremo a stare dalla sua parte.

Il messaggio twittato dalla pagina degli sceneggiatori di Empire:

Gli sceneggiatori di Empire non hanno mai pianificato o anche solo discusso di tagliare fuori Jussie Smollett dallo show.

Empire tornerà sulla Fox con la quinta stagione il prossimo 13 marzo.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: EW

Consigliati dalla redazione