Immagine di copertina di Ted Nasmith

Amazon ha pubblicato poco fa sui social della serie del Signore degli Anelli una versione aggiornata della mappa uscita qualche giorno fa, accompagnandola dal secondo verso dell’Anello:

Sette ai Principi dei Nani nelle loro rocche di pietra

…i versi complessivi della poesia sono otto, significa forse che dobbiamo aspettarci otto aggiornamenti complessivi?

«Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle loro rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l’Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra,
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende.»

L’aggiornamento di oggi vede spuntare, nella mappa, i nomi delle regioni della Terra di Mezzo. Si tratta di un aggiornamento importante in termini temporali: Calenardhon (“la regione verde” in Sindarin) è il nome che avevano i territori di Rohan quando ancora facevano parte del regno di Gondor. Se la mappa si riferisce all’ambientazione della prima stagione della serie, appare evidente che le vicende narrate non coinvolgeranno (come si ipotizzava inizialmente) un giovane Aragorn, ma saranno ambientate prima della battaglia del Campo di Celebrant (dopo la quale gli Eorlingas si stabilirono in quella zona e nacque Rohan), quindi almeno 500 anni prima i fatti del Signore degli Anelli.

Vi segnaleremo non appena vi saranno nuovi aggiornamenti!

 

Seven for the Dwarf-lords in their halls of stone,

Pubblicato da The Lord of the Rings on Prime su Lunedì 18 febbraio 2019

 

Le riprese della prima delle previste cinque stagioni (più un potenziale spinoff) dovrebbero iniziare quest’anno, con una messa in onda nel 2020, o forse addirittura nel 2021, su Amazon Prime Video.

L’accordo con la Tolkien Estate, la HarperCollins e la New Line Cinema, ottenuto da Amazon per 250 milioni di dollari, prevede che il colosso del reail online avvii la produzione entro due anni. Quanto ai costi, il preventivato budget di 500 milioni di dollari è destinato a raddoppiare, almeno secondo le stime, e quindi ad arrivare a un miliardo.

Gli sceneggiatori della serie saranno JD Payne Patrick McKay (Jungle Cruise).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Consigliati dalla redazione