Tom Payne, noto al pubblico per il suo ruolo di Jesus in The Walking Dead, ha svelato un dettaglio potenzialmente fondamentale su Il Signore degli Anelli. Da tempo infatti si vocifera che la serie di Amazon potrebbe raccontare la storia di un giovane Aragorn prima dei noti eventi della trilogia. Ora l’attore ha confermato, nel corso di un podcast, che la produzione sta cercando effettivamente un volto per il personaggio.

La questione è venuta fuori nel momento in cui l’attore ha chiarito perché sta mantenendo il look particolare che aveva in The Walking Dead:

In questo momento mi trovo in una posizione interessante, mi chiedo qual è il prossimo grande progetto. Ci sono molti ruoli interessanti là fuori. Con la spinta che mi ha dato lo show, spero di potermi muovere in varie direzioni. Non ci sono molti attori con capelli così. E Amazon sta facendo il casting per Aragorn, e poi c’è anche Intervista col vampiro di Hulu, quindi sono tutti ottimi lavori.

In attesa di maggiori conferme, continuiamo a seguire i canali social della serie, che ci stanno svelando molti indizi sul contenuto dello show.

Le riprese della prima delle previste cinque stagioni (più un potenziale spinoff) dovrebbero iniziare quest’anno, con una messa in onda nel 2020, o forse addirittura nel 2021, su Amazon Prime Video.

L’accordo con la Tolkien Estate, la HarperCollins e la New Line Cinema, ottenuto da Amazon per 250 milioni di dollari, prevede che il colosso del reail online avvii la produzione entro due anni. Quanto ai costi, il preventivato budget di 500 milioni di dollari è destinato a raddoppiare, almeno secondo le stime, e quindi ad arrivare a un miliardo.

Gli sceneggiatori della serie saranno JD Payne Patrick McKay (Jungle Cruise).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: metro