Lou Diamond PhillipsAurora Perrineau Frank Harts sono entrati ufficialmente nel cast del pilot drama poliziesco Prodigal Son con un ruolo da protagonisti. Il network Fox ha ordinato la produzione a fine gennaio e il progetto è stato sviluppato da Chris Fedak e Sam Sklaver, in collaborazione con Berlanti Productions e Warner Bros TV.

Il progetto viene descritto come uno show guidato da un protagonista provocatorio e oltraggioso, e animato da un’atmosfera dall’umorismo dark.

Al centro della trama ci sarà Malcolm Bright, un agente che possiede il dono di capire come pensano gli assassini e come funziona la loro mente perché suo padre era un criminale soprannominato “Il Chirurgo”. Il poliziotto è quindi il miglior psicologo criminale in circolazione e userà il suo genio contorto per aiutare a risolvere crimini e fermare killer, oltre ad affrontare una madre determinata a manipolare gli altri, una sorella talmente normale da infastidire, un padre assassino che cerca ancora di formare un legame con il suo figliol prodigo e delle nevrosi in costante evoluzione.

Phillips interpreterà Gil, un vedovo fresco fresco che è un po’ vecchia scuola. Gil è un detective della polizia di New York duro e con molta esperienza che porta Bright all’interno del suo team per farsi aiutare a trovare un assassino emulatore. Gil è convinto delle abilità di Bright, i due hanno un rapporto pseudo padre/figlio.

La Perrineau vestirà i panni di Dani. Testarda, coraggiosa e piuttosto esperta, Dani è nata nel Bronx ed è un’ex tossicodipendente. Ora è una detective della polizia di New York che lavora con Gil e JT. Sebbene inizialmente Dani sia sospettosa della presenza di Bright nel loro team, progressivamente rimane sempre più stupita del suo lavoro sviluppando così un debole nei suoi confronti.

Harts sarà invece JT, un detective della polizia di New York che lavora con Gil e Dani. È sconcertato dalle eccentricità di Bright come profiler forense, e si chiede se anche lo stesso Bright sia in realtà uno psicopatico. I suoi amici dell’infanzia avevano più l’aria di essere dei futuri criminali che dei futuri poliziotti.

Che cosa ne pensate? Lasciate un commento.

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione