Continuano a crescere le aspettative attorno alla prossima serie di Star Trek con protagonista Patrick Stewart, che riprenderà il ruolo di Jean-Luc Picard, capitano della USS Enterprise NCC 1701-D in Star Trek: The Next Generation.

Tuttavia, i fan non sono gli unici a essere impazienti di vedere il personaggio tornare sul piccolo schermo. In un’intervista con Empire Podcast, Stewart ha infatti spiegato perché non vede l’ora che arrivi la serie.

“Non credo che nulla mi abbia entusiasmato tanto quanto la prospettiva di questa nuova serie di Star Trek che sto per fare”, ha detto Stewart. “Una delle ragioni è che per la prima volta in assoluto ho un ruolo di produttore co-esecutivo e sto lavorando con persone brillanti. Akiva Goldsman, che ha un Oscar per aver scritto A Beautiful Mind, e Michael Chabon che ha ricevuto un premio Pulitzer. Sono così entusiasta all’idea di tornare al personaggio, ma vent’anni nel futuro. Quindi, incontreremo un mondo molto diverso.”

Il produttore Alex Kurtzman ha recentemente rivelato che Picard non sarà un capitano della nuova serie e che si troverà in una fase molto diversa della sua vita. Questo ha senso, poiché il nuovo show è ambientato a 20 anni dagli eventi narrati nel film Star Trek: Nemesis. “La vita di Picard è stata radicalmente alterata dalla dissoluzione dell’Impero Romulano”, ha detto Kurtzman.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: CBR

Consigliati dalla redazione