La seconda stagione di Stranger Things si è chiusa su un cliffhanger, con il mostro ultraterreno Mind Flyer che incombe sulla versione del Sottosopra della scuola media di Hawkins. E sebbene il nostro eterogeneo gruppo di protagonisti appaia felice per il momento, le cose stanno per prendere una svolta drastica nella terza stagione. MTV News ha parlato con Noah Schnapp (Will Byers) al Sundance Film Festival, e ha chiesto qualche dettaglio sulla nuova minaccia soprannaturale che i bambini si troveranno ad affrontare stavolta. “Oh sì, è brutale”, ha detto Schnapp. “Diventa qualcosa di malvagio, è enorme. Sento che, di stagione in stagione, sta sempre più prendendo il controllo di Hawkins.”

“Non penso che nessuno nel nostro show si conceda una pausa, è alla base del progetto”, ha continuato Schnapp. “Quindi non posso davvero dire che mi rilasserò su una spiaggia. Devo passare attraverso qualcosa, altrimenti la gente smetterà di guardare la serie.”

Nel frattempo, Natalia Dyer, che in Stranger Things interpreta Nancy Wheeler, ha parlato con Newsweek delle sfide uniche che affronta sul set, tra cui gli esseri interdimensionali che i ragazzini di Hawkins picchiano a morte con la mazza da baseball:

Odio i thriller. Beh, non li odio. Ma i film paurosi, li evito quanto posso, davvero. Ma mi sembra di aver trovato il modo per rapportarmici. Sapete, con Stranger Things… quando lavori non è spaventoso. È una serie per lo più incentrata sui personaggi. Ma è divertente. L’anno scorso ho scoperto di aver urlato molto.

Dyer ha quindi suggerito che la terza stagione sarà più terrificante dei primi due archi di episodi:

È decisamente più cupa. Sicuramente è pensata più in grande, il che credo sia una progressione naturale in serie come questa. Personalmente sono davvero entusiasta di vederla, perché penso che sarà piuttosto grandiosa.

La terza stagione di Stranger Things debutterà su Netflix il prossimo 4 luglio.

Fonte: Winteriscoming

Consigliati dalla redazione