L’epilogo di Game of Thrones, la cui ottava e ultima stagione prenderà il via in America — sulla HBO — il prossimo 14 aprile (vi ricordiamo che in Italia verrà trasmessa in contemporanea su Sky Atlantic), condurrà sicuramente alcuni dei personaggi attualmente rimasti ‘in gioco’ verso la morte.

Tra loro potrebbe esserci anche Cersei, dato che come molti di voi ricorderanno dovrebbe vedere il suo destino ‘segnato’ dalla profezia che venne pronunciata dalla strega Maggy la Rana.

Facciamo un piccolo passo indietro. Nella quinta stagione i telespettatori ebbero modo di conoscere la profezia tramite un flashback in cui la strega parlava a una giovane Cersei rivelandole che avrebbe vissuto una vita di potere e tragedia.

La strega profetizzò che avrebbe sposato Robert Baratheon e che avrebbe avuto dei figli (“Sedici per lui, tre per te”, ovvero i figli bastardi di Robert e i tre figli incestuosi di Cersei avuti col fratello Jaime). Poi, parlando di loro, le disse la seguente frase: “D’oro saranno le corone e d’oro i loro sudari”, che si era poi rispecchiata nella realtà con il finale della sesta stagione, dato che Joffrey, Myrcella e Tomen erano ormai tutti morti. Cersei, a quel punto, sembrò aver smesso di cercare di combattere il suo destino, e di aver compreso che la morte di Tommen fosse il passo inevitabile verso la sua incoronazione come Regina del Trono di Spade, avverando un’altra parte della profezia: “Sarai regina… fino a quando non verrà un’altra regina, più giovane e più bella di te, a distruggerti e a portarti via ciò che avrai di più caro.” Data la morte di Margaery, è chiaro che la seconda parte della frase facesse riferimento a Daenerys.

E veniamo al dunque. C’è un’ultima parte della profezia che parla della morte di Cersei:

Quando sarai annegata nelle tue stesse lacrime, il Valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte.

In Valyriano, Valonqar significa “piccolo fratello”: sappiamo bene che Cersei ha due fratelli, Tyrion e Jaime. Come sappiamo Tyrion è ora il Primo Cavaliere di Daenerys, e intende conquistare assieme a lei il Trono di Spade, e occorre sottolineare inoltre che Tyrion non si è tirato indietro quando si è trattato di eliminare suo padre Tywin. Jaime, gemello di Cersei, è uscito dall’utero dopo la sorella ed è quindi più giovane di lei, anche se di poco. Ricordiamo che Jaime aveva ucciso il Re Folle Aerys II Targaryen — guadagnandosi il titolo di ‘Streminatore di Re’ — e potrebbe essere lui a liberare nuovamente il Trono di Spade. C’è un’ultima ipotesi: che il “Fratello Piccolo” sia Sandor Clegane, il Mastino.

Nella settima stagione dello show, però, abbiamo appreso che Cersei è ora di nuovo incinta del fratello. Se la Regina dovesse avere un altro figlio, saremmo davanti a un evento che smentirebbe la profezia che abbiamo ripercorso e, di conseguenza, potrebbe condurre il personaggio verso una fine diversa da quella ‘annunciata’. D’altro canto, non possiamo non pensare che Cersei stia mentendo e che in realtà potrebbe non essere incinta: la finta gravidanza potrebbe essere un modo per proteggere se stessa da Tyrion, personaggio che ha comunque una certa integrità, e per tentare di tenere stretto a sé Jaime.

Voi cosa ne pensate? Secondo voi il destino di Cersei sarà quello annunciato nella profezia oppure no? Diteci la vostra opinione nei commenti!

Game of Thrones ritornerà con gli episodi dell’ottava stagione dal 14 aprile. Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.