Game of Thrones: il riassunto della settima stagione in attesa degli ultimi episodi

Il Trono di Spade - Game of Thrones ideata da D.B. Weiss, David Benioff HBO
tempo di lettura 6'
Il prossimo 14 aprile partirà sulla HBO, e in contemporanea in Italia su Sky Atlantic HD, l’ottava e ultima stagione di Game of Thrones. Facciamo il punto sulla situazione attuale con un riassunto della settima stagione e degli ultimi eventi della serie.

Cersei sbaraglia gli avversari

L’esplosione al tempio di Baelor nel finale della sesta stagione ha lasciato Cersei Lannister come regina incontrastata ad Approdo del Re. La profezia riguardante la morte dei suoi figli si è compiuta, Joffrey, Myrcella e Tommen sono morti in modo violento. I suoi avversari nella capitale sono stati sbaragliati: i Tyrell come i seguaci dell’Alto Passero sono bruciati nell’esplosione. D’altra parte, Cersei ha fatto letteralmente terra bruciata intorno a sé, e ora si trova a dover affrontare un fronte compatto formato dai pochi Tyrell rimasti, dai Martell, da Yara e Theon Greyjoy. Con l’unico conforto della presenza di Jaime al suo fianco, Cersei passa al contrattacco convocando Euron Greyjoy con la sua flotta.

L’alleanza si rivela determinante. Euron attacca la flotta congiunta dei Martell e dei Greyjoy. Uccide Obara e Nymeria, cattura Yara, Ellaria e Tyene. Theon, spaventato dal confronto con lo zio, si getta in mare. Le prigioniere vengono rinchiuse nelle segrete di Approdo del Re, e Cersei inietta a Tyene un veleno che la ucciderà lentamente di fronte alla madre. Al tempo stesso, Cersei è consapevole del prossimo arrivo di Daenerys e dei suoi draghi. Per combattere le leggendarie creature, Qyburn ricostruisce degli scorpioni – un’ama a lunga gittata – da portare in battaglia.

I Tyrell, ultimo baluardo dell’alleanza, vengono facilmente sbaragliati dall’esercito di Jaime, che conquista Alto Giardino. Olenna accetta di morire tramite avvelenamento, non prima di aver svelato a Jaime di essere stata l’artefice della morte di Joffrey. In seguito Cersei utilizzerà il denaro dei Tyrell per chiudere i debiti con la banca Braavosiana e reclutare nuove forze per le battaglie a venire. Sulla strada del ritorno, l’esercito viene attaccato dai dothraki di Daenerys, e lo scorpione si rivela inutile contro Drogon. Jaime si salva a fatica grazie all’aiuto di Bronn e torna ad Approdo del Re. In seguito, Cersei gli rivela di essere incinta.

Gli Stark a Grande Inverno

A Grande Inverno, dopo la sconfitta dei Bolton, Sansa Stark e Jon Snow guidano il Nord, con l’appoggio del subdolo Ditocorto. Ci sono alcuni dissapori nel comando tra Jon e Sansa, nei quali Ditocorto prova a inserirsi istigando il conflitto. Dopo la partenza di Jon, in città arrivano Bran, ormai divenuto il Corvo a tre occhi, e Meera. Petyr Baelish dona a Bran la propria daga in acciaio di Valyria. Tempo dopo torna anche Arya, a cui Bran dona a sua volta la spada. Sul posto si trova anche Brienne, con cui Arya ha un breve allenamento in cui dimostra di riuscire a tenerle testa. Arya trova la lettera scritta da Sansa molto tempo prima a Robb sul presunto tradimento di Eddard Stark, e la cosa crea un attrito tra le due sorelle.

Brienne viene incaricata da Sansa di recarsi ad Approdo del Re in sua vece per l’incontro tra le regine proclamato da Cersei. Arya svela alla sorella maggiore la capacità di mutare le proprie sembianze (le stesse che le hanno permesso di sterminare tutti i Frey all’inizio della stagione), e le consegna la daga di Ditocorto. Petyr Baelish tenta la propria mossa, invitando Sansa ad accusare pubblicamente la sorella per ribellione. Ma è lo stesso Ditocorto che si trova processato. Tutti i suoi crimini e uccisioni vengono esposti pubblicamente, viene condannato a morte e Arya lo uccide.

game of thrones

L’incontro tra Daenerys e Jon

Daenerys Targaryen arriva a Roccia del Drago, dimora dei suoi antenati che per primi arrivarono a Westeros. La Madre dei Draghi stringe a sé i propri alleati più fidati, tra i quali Varys, e ha un incontro con Melisandre che le consiglia di convocare Jon Snow, nuovo presunto Signore della Luce. Melisandre lascerà quindi l’isola, non prima di aver profetizzato il proprio ritorno e la propria morte. L’alleanza con Tyrell, Martell e Greyjoy ha vita breve, dato che queste tre forze vengono sbaragliate da Euron, mentre Daenerys è restia a utilizzare i draghi per la conquista del continente. Jon Snow, lasciato Grande Inverno, arriva sul posto. Jon si rifiuta di sottomettersi a Daenerys, chiedendo solo il suo aiuto nella guerra contro gli Estranei. Tra i due c’è un diverbio, ma Jon ottiene – grazie all’intercessione di Tyrion – la possibilità di estrarre il vetro di drago, efficace per sconfiggere gli Estranei.

La guerra prosegue con l’esercito degli Immacolati che espugna Castel Granito, ma si trova bloccato dalla flotta di Euron. Dopo la sconfitta di tutti i suoi alleati, Daenerys cambia idea sull’utilizzo dei draghi, ma Tyrion e Jon la convincono a desistere. Theon e i suoi pochi uomini arrivano sull’isola, ma qui non vi trovano Daenerys. La Madre dei Draghi ha infatti accompagnato i dothraki nell’assalto all’esercito guidato da Jaime. Al suo ritorno a Roccia del Drago, Daenerys mostra Drogon a Jon, e il drago si dimostra abbastanza tranquillo. Nello stallo della guerra, e con gli Estranei che bussano alle porte, si cerca una tregua momentanea con Cersei. Per convincerla di ciò, Jon accetta di guidare una spedizione oltre la Barriera per trovare un Estraneo da portare come prova. A Roccia del Drago, Daenerys ribadisce di non voler pensare ad un possibile erede, e dichiara che i draghi sono i soli figli che avrà mai.

Oltre la Barriera

Grazie al comune amico Bronn, Tyrion e Jaime riescono a incontrarsi ad Approdo del Re, e si accordano sulla possibilità di un incontro tra le regine. Nella stessa occasione, Davos trova Gendry, che è tornato nella capitale e lavora ancora come fabbro. Il ragazzo, che brandisce come arma un grosso martello, accetta di seguire il gruppo. Da Roccia del Drago parte quindi il gruppo che deve inoltrarsi oltre la Barriera per trovare un non-morto da esibire come prova. Al Forte Orientale il gruppo si ritrova con i Bruti di Tormund, il quale rivela di aver catturato Beric Dondarrion, Thoros di Myr e il Mastino. Con l’eccezione di Davos, i personaggi principali, compreso Jorah Mormont, vanno oltre la Barriera.

Qui hanno uno scontro con i non-morti nel corso del quale capiscono che l’uccisione di un Estraneo ha come risultato la distruzione di tutti i non-morti da lui generati. Uno di questi viene catturato, ma a quel punto il gruppo viene circondato e isolato. Gendry riesce a fuggire e a inviare un corvo a Daenerys per chiedere aiuto. Thoros di Myr intanto muore a causa delle ferite e Beric ne brucia il cadavere. Daenerys arriva sul posto con i suoi draghi. Salva il gruppo, ma Jon rimane a terra e Viserion viene colpito a morte da un giavellotto di ghiaccio scagliato dal Re della Notte. Jon viene quindi salvato dallo zio Benjen, che si sacrifica per permettergli la fuga. A fatica, Jon torna alla Barriera. Qui ha un nuovo incontro con Daenerys, ormai determinata a sconfiggere gli Estranei. Jon rinuncia al titolo di Re del Nord e la riconosce come regina. Il Re della Notte riporta in vita Viserion come Estraneo.

Un’inaspettata alleanza

Infine, ad Approdo del Re avviene l’incontro tra Cersei, Daenerys e Jon. Cersei, convinta della minaccia ordina una tregua e accetta l’alleanza militare. L’incontro sembra chiudersi con una parvenza di accordo, ma Cersei ancora una volta sta tramando in segreto. A Jaime svela infatti di aver finto di voler aiutare militarmente Daenerys, solo per poter utilizzare gli Estranei come mezzo per sfiancare la propria nemica, mentre Euron con la sua flotta è in missione per condurre i mercenari della Compagnia Dorata di Braavos sul continente. Jaime tuttavia non è d’accordo con la sorella, abbandona Approdo del Re e si dirige verso nord.

Daenerys e Jon viaggiano verso Grande Inverno per prepararsi alla grande battaglia contro gli Estranei. Jon perdona Theon per il suo tradimento, e lo invita a riscattare il suo nome salvando Yara. Theon raduna i pochi uomini rimasti, combatte sconfiggendo il capo dei suoi avversari e parte per salvare la sorella. Sulla nave dei Targaryen, Jon e Daenerys fanno l’amore, mentre Tyrion, che ha capito cosa sta succedendo, appare turbato dall’evolversi degli eventi.

Segreti

Sam Tarly lavora come apprendista a Vecchia Città. La sua storia si incrocia con quella di Jon, che riceverà l’informazione sul vetro di drago efficace contro gli Estranei, e con quella di Jorah, che troverà una cura insperata al morbo grigio. Gilly intanto trova un appunto su un certo Ragger e sulle sue nozze segrete avvenute a Dorne. Anche a Vecchia Città giunge il monito, lanciato da Bran e diffuso tramite corvi in tutta Westeros, sul prossimo arrivo degli Estranei. I Maestri della città ignorano il pericolo, ma Sam chiede di inviare altri corvi per diffondere la notizia sulla minaccia e infine decide di partire verso Grande Inverno. Arrivato sul posto, incontra Bran, e i due hanno un confronto rivelatore sulla nascita di Jon. Jon Snow in realtà è il figlio di Rhaegar Targaryen (fratello maggiore di Daenerys) e di Lyanna Stark, e il suo vero nome è Aegon Targaryen.

L’esercito degli Estranei arriva alla Barriera. Il Re della Notte utilizza Viserion per abbattere la muraglia, mentre il suo esercito dilaga sul Nord. La guerra tra il ghiaccio e il fuoco è iniziata.

Game of Thrones ritornerà con gli episodi dell’ottava stagione dal 14 aprile. Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.